Coldiretti: 51% degli italiani paghera' tasse con la tredicesima

(AGI) - Roma, 14 dic. - Nella busta paga di oltre 30 milioni diitaliani arriva la tredicesima ma per oltre la meta' (51 percento) dovra' essere destinata al pagamento di tasse, mutui,rate e bollette, mentre solo il 26 per cento la usera' per iregali e il 23 per cento per il risparmio. E' quanto emerge dauna indagine Coldiretti/Ixe' in occasione dell'arrivo delletredicesime che porteranno circa 39 miliardi di euro aggiuntivinelle busta paga di lavoratori dipendenti e pensionati, con unaumento dell'uno per cento rispetto allo scorso anno. L'arrivodella tredicesima - sottolinea la

(AGI) - Roma, 14 dic. - Nella busta paga di oltre 30 milioni diitaliani arriva la tredicesima ma per oltre la meta' (51 percento) dovra' essere destinata al pagamento di tasse, mutui,rate e bollette, mentre solo il 26 per cento la usera' per iregali e il 23 per cento per il risparmio. E' quanto emerge dauna indagine Coldiretti/Ixe' in occasione dell'arrivo delletredicesime che porteranno circa 39 miliardi di euro aggiuntivinelle busta paga di lavoratori dipendenti e pensionati, con unaumento dell'uno per cento rispetto allo scorso anno. L'arrivodella tredicesima - sottolinea la Coldiretti - anticipaquest'anno la scadenza del 16 dicembre nella quale si verificaun vero e proprio ingorgo fiscale con il pagamento tra l'altrodi Imu e Tasi e Tari mentre e' prossimo il pagamento del canonerai. La tredicesima e' dunque sostanzialmente gia' spesa per lamaggioranza degli italiani che la ricevono ma - precisa laColdiretti - c'e' anche un 23 per cento che ha la possibilita'e decide di metterla da parte per il futuro incerto. Ilrisultato - e' che poco piu' di un italiano su quattro (26 percento) la usera' per lo shopping di Natale che si concentraproprio negli ultimi dieci giorni. La spesa media per regali -rileva la Coldiretti - si avvicina ai 200 euro e si preferisceevitare di ridurre il numero di regali e contenere l'importodel singolo omaggio". "Una tendenza significativa - precisa laColdiretti - e' quella di regalare un oggetto che gia' sipossiede e che non si e' utilizzato. Quest'anno dichiara difarlo ben il 24 per cento degli italiani e tra questi il 3 percento per la prima volta. Un comportamento dettato dalledifficolta' economiche ma anche da una maggiore sensibilita'nel contenimento degli sprechi. La tendenza al risparmio simanifesta anche con la tendenza ad acquistare regali utili eall'interno della famiglia, tra i parenti e gli amici sipreferisce scegliere oggetti o servizi a cui non e' statopossibile accedere durante l'anno. Tiene l'enogastronomia ancheper l'affermarsi di uno stile di vita attento alla riscopertadella tradizione a tavola che si esprime con la preparazionefai da te di ricette personali per serate speciali o con omaggiper gli amici che ricordano i sapori e i profumi dellatradizione del territorio. Si consolidano gli acquisti sul webche - sottolinea la Coldiretti - diventa anche uno strumentoper chiedere consigli e fare confronti: sono il 38 per centogli italiani che acquistano on line i regali di Natale con unapositiva tendenza anche per le vendite degli alimentari". (AGI) .