Clima: Descalzi, a conferenza Parigi regole non solo obiettivi

(AGI) - Assisi, 26 set. - "Alla conferenza sul clima di Parigiserviranno regole non solo obiettivi. Sara' necessariorealizzare dei piani di azione applicati da tutti". E' quantoha affermato l'ad di Eni, ClaudioDescalzi, partecipando al convegno ad Assisi Il Cortile diFrancesco. "Se si daranno solo obiettivi non servira' a nulla",ha aggiunto. L'Europa dovrebbe scegliere un mix energetico razionale nonpuntando sul carbone che, a livello climatico, annulla glieffetti positivi delle rinnovabili. E'o il messaggio lanciatodall'ad di Eni, Claudio Descalzi, durante il convegno."L'Europa deve adottare una politica energetica che abbia unalogica. Non

(AGI) - Assisi, 26 set. - "Alla conferenza sul clima di Parigiserviranno regole non solo obiettivi. Sara' necessariorealizzare dei piani di azione applicati da tutti". E' quantoha affermato l'ad di Eni, ClaudioDescalzi, partecipando al convegno ad Assisi Il Cortile diFrancesco. "Se si daranno solo obiettivi non servira' a nulla",ha aggiunto. L'Europa dovrebbe scegliere un mix energetico razionale nonpuntando sul carbone che, a livello climatico, annulla glieffetti positivi delle rinnovabili. E'o il messaggio lanciatodall'ad di Eni, Claudio Descalzi, durante il convegno."L'Europa deve adottare una politica energetica che abbia unalogica. Non si puo' investire dai 65 ai 73 miliardi di euroall'anno per promuovere le rinnovabili, che va benissimo, edall'altra parte fare aumentare del 10% dal 2010 al 2014 ilcarbone. Questo e' il mix energetico piu' stupido che esistaperche' l'1% in piu' di carbone annulla il 10% di rinnovabili",ha evidenziato il manager. Secondo Descalzi "questa non e' unapolitica energetica razionale ma e' lasciare libero il mercatodi scegliere il mix energetico. Se pensiamo che i 2 gradi nondebbano essere superati, il mix energetico non puo' esserelasciato libero. Perche' il mercato ha scelto il carboneperche' costa circa la meta' del gas". A margine del convegno, l'ad di Eni ha risposto a chi glichiedeva i tempi di produzione di gas dal giacimento egizianodi Zohr: "Gli accordi con gli egiziani sono di procedere inmodo veloce. lavoriamo insieme a loro, hanno la necessita' diprodurre questo gas. Presumo che nel 2017 potremo avere laprima produzione". (AGI).