Un miliardo di dollari per ridurre le emissioni 

Il finanziamento arriva dall'Ogci (Oil and gas climate initiative), l'organizzazione 
che raggruppa 10 major dell'Oil&gas tra cui Eni

 

Un miliardo di dollari per ridurre le emissioni 
 Emissioni Co2 (Afp)

di Giandomenico Serrao

Londra - Un miliardo di dollari per ridurre le emissioni di CO2 nell'atmosfera arriverà dalle più grandi aziende dell'Oli&gas. Lo ha annunciato a Londra l' Ogci (Oil and gas climate initiative), organizzazione che raggruppa 10 major dell'Oil&gas tra cui Eni. Nei prossimi 10 anni la somma sarà destinata allo sviluppo e alla diffusione di tecnologie innovative per amplificare gli effetti sul clima.

In vigore l'accordo sul clima, cosa cambia

 

RIDUZIONE EMISSIONI TRASPORTI E INDUSTRIA

Sono state inoltre identificate le modalità per ridurre l'intensità energetica nel settore dei trasporti e dell'industria. Lavorando insieme le multinazionali dell'energia ritengono che, con il contributo anche di altri settori, la riduzione delle emissioni possa essere moltiplicato. In una dichiarazione congiunta i ceo delle 10 major che compongono l'Ogci (BP, Cnpc, Eni, Pemex, Reliance, Repsol, Saudi Aramco, Shell, Statoil e Total) hanno tenuto ad evidenziare che c'è "la ferma volontà a favore di tecnologie che portino, su larga scala, un cambio di passo nella lotta al cambiamento climatico. Siamo personalmente impegnati ad assicurare, lavorando insieme, una riduzione delle emissioni dei gas serra, assicurando allo stesso tempo al mondo l'energia di cui ha bisogno".

LA COLLABORAZIONE TRA LE GRANDI DELL'ENERGIA

L'investimento annunciato oggi rappresenta una collaborazione tra i principali attori dell'industria oil&gas che non ha precedenti e una condivisione di risorse. L'intesa rappresenta una aggiunta al programma già messo in campo dall'Ogci per ridurre le emissioni e si avvarrà delle competenze e delle risorse delle stesse compagnie energetiche.

Descalzi, "importante che 10 competitor si mettano insieme" 

SU COSA SI PUNTA

In termini tecnici l'Ogci ha individuato due aree iniziali su cui puntare: accelerare l'utilizzo delle tecniche della cattura e stoccaggio del carbonio; ridurre le emissioni di metano da parte dell'industria dell'Oil&Gas per massimizzare i benefici per il clima del gas naturale. L'Ogci vuole intervenire in queste due aree dove l'industria ha una influenza notevole ed è sicura che con un lavoro comune si possa ottenere un grande impatto. Accanto a questo, l'Ogci si impegnerà per supportare il miglioramento dell'efficienza energetica e operativa nell'industria ad alta intensità energetica e lavorerà a fianco dei produttori per aumentare la loro efficienza energetica in tutte le modalità di trasporto. (AGI)