Cina: Bank of China pronta a collaborare con magistrati italiani

(AGI) - Pechino, 23 giu. - Bank of China si dice pronta asoddisfare le richieste provenienti dalla magistraturaitaliana. In un comunicato alla Borsa di Hong Kong, Bank ofChina spiega che "seguira' da vicino lo sviluppo deiprocedimenti legali e fornira' tempestive comunicazioni in basealle leggi e ai regolamenti" alle autorita' italiane, anche sefinora non avrebbe ricevuto alcuna comunicazione da parte dellamagistratura. Nella nota, la banca di stato cinese precisaanche il proprio impegno in chiave anti-riciclaggio. La procura di Firenze sta indagando sul caso di sospettoriciclaggio ed evasione fiscale per oltre quattro miliardi

(AGI) - Pechino, 23 giu. - Bank of China si dice pronta asoddisfare le richieste provenienti dalla magistraturaitaliana. In un comunicato alla Borsa di Hong Kong, Bank ofChina spiega che "seguira' da vicino lo sviluppo deiprocedimenti legali e fornira' tempestive comunicazioni in basealle leggi e ai regolamenti" alle autorita' italiane, anche sefinora non avrebbe ricevuto alcuna comunicazione da parte dellamagistratura. Nella nota, la banca di stato cinese precisaanche il proprio impegno in chiave anti-riciclaggio. La procura di Firenze sta indagando sul caso di sospettoriciclaggio ed evasione fiscale per oltre quattro miliardi dieuro in cui sono coinvolti 297 cittadini, molti dei qualicinesi residenti in Italia, e la filiale di Milano di Bank ofChina, uno dei quattro colossi bancari statali cinesi. Ilperiodo preso in considerazione dalle indagini e' quello tra il2007 e il 2010. Oltre alla filiale milanese della banca diStato cinese, coinvolto nell'inchiesta c'e' anche il serviziodi money transfer Money2Money, usato, secondo gli inquirenti,per raccogliere i proventi di operazioni illecite. (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it