Caporalato, la politica festeggia "conquista storica"

Caporalato, la politica festeggia "conquista storica"
camera Laura Boldrini 

Roma - Un passo in avanti per il Paese, Montecitorio approva legge contro sfruttamento lavoro in agricoltura e caporalato, intollerabile schiavitù". Il twet della presidente della Camera, Laura Boldrini, riassume il plauso che tutto il mondo della politica al ddl contro il caporalato.

 

 

"Oggi è una grande giornata per il lavoro, per la tutela dei diritti delle persone piùdeboli, una giornata in cui si realizza un obiettivo che da sempre fa parte delle battaglie della sinistra", ha dichiarato il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, a margine della presentazione del libro 'I tragediatori' di Francesco Forgione. "Da oggi l'Italia ha la legge contro il caporalato. Il lavoro è un po' più libero e eguale. Una conquista storica una conquista di civiltà", scrive poco dopo il ministro su Twitter.

 

 

"Lo Stato risponde in maniera netta e unita contro il caporalato con questa nuova legge attesa da almeno cinque anni. Ora abbiamo più strumenti utili per continuare una battaglia che deve essere quotidiana, perchA© sulla dignitA  delle persone non si tratta", ha detto da parte sua il ministro delle Politiche Agricole, Maurizio Martina. "E l' agricoltura si e' messa alla testa di questo cambiamento, ha aggiunto, che serve anche a isolare chi sfrutta e salvaguardare le migliaia di aziende in regola che subiscono una ingiusta concorrenza sleale. E' ancora piu' importante averla approvata oggi che la campagna agrumicola e' alle porte. Ringrazio i parlamentari che hanno dato il loro contributo a raggiungere questo risultato. C'e' tanto lavoro da fare e una legge da sola non basta, ma le direzione che abbiamo tracciato e' inequivocabile. Dobbiamo lavorare uniti per non avere mai più schiavi nei campi". Per Martina tra le diverse novità "è particolarmente importante il rafforzamento degli strumenti di contrasto civili e penali. Vengono colpiti i patrimoni con la confisca e viene resa piu' forte la rete del lavoro agricolo di qualita'. Negli ultimi mesi abbiamo lavorato in diverse direzioni nella ottica del contrasto complessivo del fenomeno. I controlli sono aumentati del 59% in un anno e abbiamo reso operative task force nei territori a rischio dove le ispezioni vengono portate avanti da ispettori del Lavoro insieme a Carabinieri e Corpo forestale. Con la legge compiamo un passo in avanti crucialea". (AGI)