Calcio: serie B. Bologna-Pescara 1-1, rossoblu' in serie A

(AGI) - Roma, 9 giu. - Dopo un anno di purgatorio, il Bolognatorna in Serie A, grazie ad un altro pareggio nella finaleplay-off contro il Pescara. E lo fa iniziando con la grintaandando in vantaggio con Sansone, e finendo in sofferenza.Prima per il pareggio di Pasquato, poi trovandosi a difendere adenti stretti il pari negli ultimi 20' in dieci perl'espulsione di Mbaye.Davanti a tanti tifosi vip, daMontezemolo a Tomba all' l'immancabile Morandi, tutti asoffrire insieme in tribuna, il duo Saputo-Tacopina alla primastagione riporta i rossoblu' nella massima serie. Rispettoall'andata, Delio

(AGI) - Roma, 9 giu. - Dopo un anno di purgatorio, il Bolognatorna in Serie A, grazie ad un altro pareggio nella finaleplay-off contro il Pescara. E lo fa iniziando con la grintaandando in vantaggio con Sansone, e finendo in sofferenza.Prima per il pareggio di Pasquato, poi trovandosi a difendere adenti stretti il pari negli ultimi 20' in dieci perl'espulsione di Mbaye.Davanti a tanti tifosi vip, daMontezemolo a Tomba all' l'immancabile Morandi, tutti asoffrire insieme in tribuna, il duo Saputo-Tacopina alla primastagione riporta i rossoblu' nella massima serie. Rispettoall'andata, Delio Rossi schiera Acquafresca in avanti al fiancodi Sansone, mentre Oddo risponde con un 4-3-3 in cui acentrocampo si rivede Torreira, mentre resta invariato iltridente d'attacco composto da Politano e Caprari ai lati diMelchiorri. La gara e' equilibrata, con il Bologna che parteforte ma poi preferisce lasciare la partita nelle mani degliabruzzesi che schiacciano i felsinei nella propria meta' campoe con Politano e Caprari a martellare sulle fasce nel tentativodi sfondare e servire Melchiorri. Come al 17', quando Caprarilancia l'ex attaccante del Padova, destro potente che accarezzala traversa. I rossoblu' reagiscono e crescono alla distanza,al 27' ci prova Sansone con un sinistro a giro dal verticedell'area ma Fiorillo si distende e devia. Poi tocca adOikonomou sfiorare la rete di testa da calcio d'angolo. E' il preambolo al gol di Sansone, che arriva al 37' ed e'frutto di un errato disimpegno di Torreira: sulla bottadell'attaccante rossoblu Fiorillo e' impotente. Il Pescarachiude il primo tempo per due volte vicina al pari conMelchiorri. Si va alla ripresa e Oddo rivoluziona l'attacco:dentro Sansovini e Pasquato, fuori Caprari e un inconsistentePolitano. Con il nuovo assetto gli abruzzesi volano e passanoall'11' con il nuovo entrato, dopo che il Bologna era andato adun passo dal raddoppio con Sansone: a capitalizzare e' Pasquatodopo una torre di Melchiorri. Poco dopo sfiora il raddoppioSansovini e a quel punto Rossi risponde con Cacia perAcquafresca. A spaccare il match ci pensa pero' Mbaye, che al20' rimedia il secondo giallo e lascia i suoi in dieci. A quelpunto Rossi sacrifica Sansone per Ceccarelli e resta con ilsolo Cacia in avanti. Diventa un assedio, con il Bolognastanchissimo a difendere con i denti il pari che vale unastagione. Al 33' prova Pucino da 30 metri, Da Costa si salva inangolo. Nel finale si va a lampi, al 39' cross perfetto perLazzari (entrato per un esausto Torreira) che divora di testada pochi passi esaltando Da Costa. Poco dopo e' Salamon acolpire di testa, stesso esito. Il finale e' al cardiopalma,con Melchiorri che (come all'andata) colpisce la traversa. Al48' Cacia potrebbe segnare il colpo del ko ma prima resiste aduna carica e poi si fa recuperare. E' l'ultimo sussulto, in Aci va il Bologna ma onore a Oddo e al suo Pescara. (AGI)