Brexit: sterlina tocca massimo sul dollaro da inizio anno

Londra - La sterlina ha raggiunto il suo massimo dell'anno rispetto al dollaro, 1.484 dollari, puntando sulla prospettiva che vincano i favorevoli alla permanenza nell'Ue, nel referendum che si vota oggi nel Regno Unito. La divisa britannica e' stata negoziata con questo valore in mattinata sui mercati asiatici, anche se poi ha moderato la crescita e ha segnato 1.476 dollari nelle prime ore a Londra, lo 0,35% in piu' rispetto alla giornata precedente. La sterlina e' anche salita, lo 0,25%, rispetto all'euro (e' stata cambiata a 1,3 euro). La moneta del Regno Unito si e' rafforzata del 4,4% nell'ultima settimana, sulla prospettiva che il Paese rimanga nell'Ue, una scelta su cui puntano tutte le grandi aziende e multinazionali, oltreche' la City; e in tal modo la divisa britannica h recuperato le perdite sofferte dall'inizio dell'nno. Il finanziere statunitense di origine ungherese, George Soros, ha previsto che l'uscita dall'Ue possa far cadere domani venerdi' la sterlina "precipitosamente" almeno di un 15%, anche del 20% rispetto al dollaro. (AGI) .