Boom di contratti a tempo indeterminato, Renzi esulta

(AGI) - Roma, 26 mar. - Boom di contratti a tempo indeterminatonei primi due mesi del 2015. Sulla spinta del jobs act cherende piu' facili i licenziamenti e dei forti incentiviprevisti dalla legge di stabilita' per chi assume con "letutele crescenti" tra gennaio e febbraio sono stati attivati 79mila contratti a tempo indeterminato in piu' rispetto aglistessi due mesi del 2014. A fornire i numeri, il ministro delLavoro Giuliano Poletti, che ha annunciato una crescita dei"posti fissi" del 32,5% su base annua a gennaio e del 38,5% afebbraio. Se si guarda

(AGI) - Roma, 26 mar. - Boom di contratti a tempo indeterminatonei primi due mesi del 2015. Sulla spinta del jobs act cherende piu' facili i licenziamenti e dei forti incentiviprevisti dalla legge di stabilita' per chi assume con "letutele crescenti" tra gennaio e febbraio sono stati attivati 79mila contratti a tempo indeterminato in piu' rispetto aglistessi due mesi del 2014. A fornire i numeri, il ministro delLavoro Giuliano Poletti, che ha annunciato una crescita dei"posti fissi" del 32,5% su base annua a gennaio e del 38,5% afebbraio. Se si guarda al dato relativo ai giovani tra i 15 e i29 anni l'aumento dei contratti a tempo indeterminato e' ancorapiu' sostenuto: +43,1% a gennaio e +41,4% a febbraio. Lacrescita a due cifre era stata anticipata poco prima da unMatteo Renzi esultante: "Oggi e' un giorno importante", avevadetto il presidente del Consiglio, "tra qualche ora sarannodiffusi i dati sui contratti a tempo indeterminato che sonodavvero sorprendenti perche' c'e' una crescita a doppia cifranei primi due mesi dell'anno". Poletti, pur ammettendo che almomento non si puo' sapere se i contratti a tempo indeterminatosiano aggiuntivi o se si tratti di trasformazioni di contrattia tempo determinato, fa notare che "l'orientamento astabilizzare i rapporti di lavoro e' un dato assolutamentepositivo". Per il ministro "si sta attuando un cambiamentoradicale. E' una grande soddisfazione - ha detto - pensare chetante persone che avevano un contratto a tempo adesso hanno uncontratto a tempo indeterminato". Migliaia di italiani, haconcluso, avranno un contratto a tempo indeterminato che primanon avevano". .