Bce: Draghi dichiara guerra alla deflazione, "pronti a fare nuovi interventi"

(AGI) - Roma, 21 nov. - Mario Draghi dichiara "guerra" alladeflazione: "Faremo tutto il possibile per aumentarel'inflazione e per alzare le aspettative il

Bce: Draghi dichiara guerra alla deflazione, "pronti a fare nuovi interventi"
(AGI) - Roma, 21 nov. - Mario Draghi dichiara "guerra" alladeflazione: "Faremo tutto il possibile per aumentarel'inflazione e per alzare le aspettative il piu' velocementepossibile come prevede il nostro mandato", ha detto ilpresidente della Bce a Francoforte al Congresso europeo deibanchieri. "Se la traiettoria attuale della nostra politica nonbastera' allo scopo e nuovi rischi inflazionistici simaterializzeranno interverremo" con altre azioni, ha aggiunto.Le sue parole, assieme al taglio dei tassi da parte dellaPeople Bank of China, hanno contribuito a far volare le borse ea fine mattinata Milano segna un rialzo del 2,18%. Lo spread e'stabile a 147 punti. "La situazione economica nell'area euroresta difficile", ha sottolineato ancora Draghi. Alla luceanche dell'indice Pmi dell'Eurozona diffuso ieri, "una ripresapiu' forte e' improbabile nei prossimi mesi, con gli ordini incalo per la prima volta da luglio 2013". D'altra parte, haribadito, "la fiducia nelle prospettive economiche e' fragile eindubbiamente non omogenea, alimentata dai bassi investimenti",ha aggiunto. A preoccupare il presidente della Bce,l'andamento dell'inflazione la cui situazione all'internodell'area euro si e' aggravata ulteriormente nell'ultimoperiodo. "Dobbiamo creare un ambiente favorevole al business eagli investimenti". La Bce, ha proseguito, "e' impegnata aricalibrare le dimensioni e il ritmo dell'acquisto di titoli"facendo riferimento esplicito alla Fed e alla Banca cenmtraledel Giappone. Intanto l'Istat segnala che a ottobre aumentanole retribuzioni contrattuali, in rialzo dello 0,1% rispetto asettembre e dell'1% rispetto a ottobre 2013. Sonocomplessivamente 39 i contratti in attesa di rinnovo (di cui 15appartenenti alla pubblica amministrazione) relativi a circa7,3 milioni di dipendenti di cui circa 2,9 milioni nel pubblicoimpiego. .