Entro otto mesi un ponte di acciaio e mezzo miliardo per le famiglie

"Chiediamo scusa perché siamo stati percepiti distanti. Non siamo stati capaci di far sentire la nostra vicinanza alla città" ha detto l'ad Giovanni Castellucci 

autostrade conferenza stampa ponte morandi 
Francesco Fotia / AGF 
 Giovanni Castellucci, ad di Autostrade

"Realizzeremo un nuovo ponte. Otto i mesi che, gli studi ci dicono, servono tra demolizione e ricostruzione di una struttura in acciaio meno impattante per la Valpolcevera". Lo ha annunciato Giovanni Castellucci, ad di Autostrade, durante la conferenza stampa sul crollo del Ponte Morandi a Genova.

"Stiamo studiando" ha aggiunto, "di liberalizzare il pedaggio per residenti e non, a partire da lunedì, nel tratto da Bolzaneto a Genova Ovest e da Prà a Genova aeroporto".

Autostrade ha esso a disposizione delle famiglie di chi è stato colpito dalla tragedia del Ponte Morandi un fondo da mezzo miliardo di euro. Le risorse saranno disponibili da lunedì. Le modalità di erogazione si sta studiando col Comune di Genova.

Castellucci ha anche parlato di quelli che sono stati definiti dalla stampa i 'difetti di comunicazione' della società nei giorni del disastro. "Chiediamo scusa perché siamo stati percepiti distanti. Non siamo stati capaci di far sentire la nostra vicinanza alla città. Noi abbiamo lavorato a fianco delle istituzioni per trovare soluzioni per tutti".

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it