Ast: sindacati, 26 novembre rimodulazione scioperi

(AGI) - Roma, 23 nov. - Mercoledi' prossimo, 26 novembre verra'decisa la rimoludazione delle iniziative di sciopero alla Ast(Acciai Speciali Terni). E' quanto si legge in un comunicatounitario. "Come preannunciato nell'assemblea di giovedi' 20novembre - riferisce la nota - si e' riunita nella giornataodierna la Rsu del Gruppo Accai Speciali Terni insieme alleSegreterie territoriali di Fim, Fiom, Uilm, Fismic, e Ugl, perfare il punto della situazione rispetto alla vertenza e perprendere in esame la rimodulazione delle iniziative. Larimodulazione, discussa e approfondita attentamente, condivisadalla Rsu dal confronto con i lavoratori, non

(AGI) - Roma, 23 nov. - Mercoledi' prossimo, 26 novembre verra'decisa la rimoludazione delle iniziative di sciopero alla Ast(Acciai Speciali Terni). E' quanto si legge in un comunicatounitario. "Come preannunciato nell'assemblea di giovedi' 20novembre - riferisce la nota - si e' riunita nella giornataodierna la Rsu del Gruppo Accai Speciali Terni insieme alleSegreterie territoriali di Fim, Fiom, Uilm, Fismic, e Ugl, perfare il punto della situazione rispetto alla vertenza e perprendere in esame la rimodulazione delle iniziative. Larimodulazione, discussa e approfondita attentamente, condivisadalla Rsu dal confronto con i lavoratori, non e' statopossibile organizzarla prima della giornata di mercoledi' 26novembre. La decisione, di non procedere a modifiche prima del26 novembre, nasce anche in ragione del Comunicato aziendaleaffisso alle portinerie e pubblicato sui quotidiani locali,considerato elemento di disturbo e di ulteriore frizione tra ilavoratori manifestatosi nell'andamento della stessa assembleadi giovedi'". "Fermo restando quanto sopra detto, la Rsu hacomunque ritenuto, come elemento di responsabilita' sindacale,di procedere alla rimodulazione a partire dal giorno dimercoledi' 26 novembre delle iniziative di sciopero. La sceltae' avvenuta non a seguito delle molteplici sollecitazioni dichi non e' parte attiva di questo negoziato, ma ragionataesclusivamente dalle Organizzazioni sindacali metal meccanicheinsieme alle Rsu come atto di responsabilita' rispetto allaripresa del negoziato. Lo stesso negoziato dovra' avere comeobiettivo quello di ottenere un esito di avanzamento opositivo, tenendo presente le posizioni che unitariamente leOrganizzazioni sindacali hanno piu' volte espresso al Ministerodello Sviluppo Economico. Le Rsu verificheranno l'andamentodella trattativa come elemento per poter ulteriormentemodificare le azioni in essere". (AGI).