Assicurazioni: Ivass, in Italia poco colpiti da tassi bassi

Roma - "Le assicurazioni italiane sono state finora meno colpite dalla persistenza dei bassi tassi di interesse rispetto alle imprese degli altri paesi europei, grazie soprattutto a un miglior allineamento tra durate finanziarie dell'attivo e del passivo". Lo ha detto il presidente dell'Ivass, Salvatore Rossi, sottolineando che "lo scarto fra durate finanziarie nel comparto delle polizze vita tradizionali e' in Italia pressoche' nullo e riflette politiche di investimento prudenti da parte delle nostre compagnie". Secondo Rossi, "il prossimo stress test Eiopa sara' un importante banco di prova e di 'aggiornamento' della situazione. In prospettiva", ha osservato, "non e' piu' rinviabile una riflessione e un confronto con l'industria su cosa poter fare, anche intervenendo sulle nostre regole, per rendere sostenibile l'offerta alla clientela di prodotti propriamente assicurativi e non mere gestioni patrimoniali". (AGI) .