Apple respinge le accuse: noi paghiamo ogni euro di tasse

(AGI) - Roma, 24 mar. - Le accuse di evasione fiscale neiconfronti della filiale italiana di Apple sono "prive difondamento". Lo afferma in una nota un portavoce del gruppo diCupertino in merito alle indagini chiuse ieri dalla Procura diMilano su due dirigenti di Apple Italia e un cittadinoirlandese accusati di omessa dichiarazione dei redditi inrelazione a una presunta maxi evasione fiscale dal 2008 al2013. "Apple e' uno dei piu' grandi contribuenti al mondo epaghiamo ogni euro di tasse dovute ovunque operiamo", replicail portavoce, "le autorita' fiscali italiane hanno sottoposto averifiche

(AGI) - Roma, 24 mar. - Le accuse di evasione fiscale neiconfronti della filiale italiana di Apple sono "prive difondamento". Lo afferma in una nota un portavoce del gruppo diCupertino in merito alle indagini chiuse ieri dalla Procura diMilano su due dirigenti di Apple Italia e un cittadinoirlandese accusati di omessa dichiarazione dei redditi inrelazione a una presunta maxi evasione fiscale dal 2008 al2013. "Apple e' uno dei piu' grandi contribuenti al mondo epaghiamo ogni euro di tasse dovute ovunque operiamo", replicail portavoce, "le autorita' fiscali italiane hanno sottoposto averifiche fiscali le attivita' italiane di Apple nel 2007, 2008e 2009 e hanno confermato che eravamo in piena conformita' coni requisiti di documentazione e di trasparenza Ocse". "Questenuove accuse contro i nostri dipendenti sono completamenteprive di fondamento e siamo fiduciosi che questo procedimentoarrivera' alla stessa conclusione", conclude il portavoce.(AGI)