Anonymous ha attaccato i siti di ArcelorMittal e Confindustria

Nuovo attacco degli hacker dopo il 5 novembre: questa volta colpite società accusate di danneggiare l'ambiente 

Anonymous ha attaccato i siti di ArcelorMittal e Confindustria 

Anonymous ha annunciato di aver violato i siti di 14 società e associazioni tra cui AccelorMittal, Confindustria Energia, Confindustria Alto Milanese, e Fabbrica bresciana armi. Tra i dati fugati e messi in rete in queste ore ci sono nomi e password degli amministratori dei siti, dati personali, password e numeri di telefono personali di dipendenti e dirigenti delle società.

Anonymous Italia, LulzSecIta su Twitter, ha così dato il via a una nuova operazione che riguarda l'Italia, dopo quella del 5 novembre scorso. L'hanno chiamata #OpGreenRights e nel comunicato che l'ha lanciata si legge: "Operation Green Rights è un riassunto della nostra frustrazione nel vedere la razza umana asservita ai soldi di Dio, per il quale si commette assassinio, sfruttamento e oppressione dei popoli, ciò va oltre ogni principio di democrazia e del rispetto umano, che dovrebbe essere la base di ogni moderno paese civile". Un'operazione che mira a colpire le aziende che secondo il gruppo di hacker si sono macchiate di "crimini contro il pianeta".

 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it