Alitalia: rivoluzione Millemiglia, presto voli gratis, tasse comprese

Alitalia: rivoluzione Millemiglia, presto voli gratis, tasse comprese

Roma - Rivoluzione per Millemiglia, il programma di Alitalia che permette di accumulare punti per ogni viaggio e di volare gratis, o quasi, con le miglia raccolte. Tra le principali novità vi e' la decisione di prorogare fino al 31 agosto 2016 il programma in scadenza il 31 dicembre 2015 e di trasferire, per la prima volta, tutte le miglia raccolte fino a quella data nella nuova edizione. Ma non solo: l'amministratore delegato di Alitalia Loyalty, Lucio Attinà, ha annunciato, in un'intervista all'Agi, che si sta lavorando per offrire sempre più possibilità di usare le miglia fino ad arrivare nelle intenzioni a coprire interamente con le miglia il costo del biglietto, tasse comprese, rispondendo così a una delle principali richieste dei frequent flyers.

L'ad ha annunciato inoltre il lancio di Millemiglia Gallery, una boutique online in cui è possibile acquistare con le miglia "oltre 400 prodotti per tutte le esigenze, a partire da 5.000 miglia fino a un milione". "Abbiamo lavorato molto per lanciarlo prima di Natale e ci siamo riusciti, così oltre che per i biglietti si possono utilizzare le miglia raccolte anche per i regali".

"Alitalia è membro Sky Team e partner di Etihad e con i punti raccolti con Millemiglia e' possibile volare su 20 compagnie di Sky Team e ulteriori 7 cosiddette Etihad Airways Partners", ha spiegato Attinà. "Quest'anno abbiamo messo a disposizione più di tre milioni di posti da prendere con le miglia, ma sono stati emessi solo 250mila biglietti", ha spiegato l'ad.

"La critica ricorrente è che non si trova mai posto a bordo con le miglia: vorrei chiarire che certo è difficile trovarlo se si vuole partire in business per New York a Natale, o si vuole andare a Miami ad agosto. Comunque", ha aggiunto, "se si prenota con largo anticipo, oppure all'ultimo minuto, vi è la larghissima possibilità di trovare posto. Sui voli nazionali ed europei trovare posto è più facile e con l’aumento delle destinazioni di lungo raggio di Alitalia (Seul, Abu Dhabi ed entro giugno Santiago del Cile e Città del Messico) vi saranno più possibilità di spendere miglia anche sui voli di lungo raggio. Certo, ci sono picchi di criticità in alcuni periodi dell'anno e su alcune classi, per questo abbiamo pensato di modificare il numero di miglia richieste in base al periodo, chiedendo meno punti se si sceglie di viaggiare in bassa stagione e più miglia nei periodi con picchi di richieste". (AGI)

(17 dicembre 2015)