Alitalia: da Poste via libera ad alleanza con Etihad

(AGI) - Roma - "Poste Italiane ha conclusopositivamente la valutazione della partecipazioneall'operazione Alitalia - Etihad". E' quanto si legge in una  [...]

Alitalia: da Poste via libera ad alleanza con Etihad
(AGI) - Roma, 18 lug. - "Poste Italiane ha conclusopositivamente la valutazione della partecipazioneall'operazione Alitalia - Etihad". E' quanto si legge in unanota di Poste Italiane in cui si sottolinea che "la struttura ei termini dell'operazione dovranno essere approvati dal CdA diPoste Italian. "Dall'analisi di questi giorni - si legge nelcomunocato - e' emersa una forte coerenza con la missione chePoste Italiane si sta dando nell'ambito del suo pianoindustriale di diventare una infrastruttura di logistica eservizi centrale per la competitivita' e la modernizzazione delPaese". "Un elemento rilevante nella valutazione positiva e'stata la disponibilita' di Etihad ed Alitalia a concordare conPoste Italiane un piano di collaborazione continuativo neltempo - continua Poste - teso alla realizzazione di importantisinergie industriali e commerciali, incrementali rispetto aquanto gia' individuato in passato con Alitalia". ( "Talisinergie - prosegue il comunicato - riguardano sia iniziativegia' definite puntualmente che altre individuate in questiultimi giorni e che verranno sviluppate congiuntamente primadel Closing. In particolare sono state individuate sinergieoperative nelle aree della logistica, delle tecnologie IT,delle carte e dei sistemi digitali di pagamento, delladistribuzione di servizi a famiglie e imprese". "In particolarenella logistica Poste Italiane ha avviato un piano diinvestimenti per migliorare la sua competitivita' nel settoredei pacchi e la prospettiva di un hub per le merci in Italia,con rotte internazionali di lungo raggio, e' funzionale aquesto obiettivo. Le modalita' di partecipazione proposte dalGruppo Poste Italiane assicurano la tutela del nuovoinvestimento e la sua realizzazione secondo criteri improntatia logiche di mercato, rispettando le normative dell'UnioneEuropea e le prescrizioni degli Organi di Controllo. Lastruttura e i termini dell'operazione dovranno essere approvatidal CdA di Poste Italiane". (AGI).