Alimentare: italiani sul web alla ricerca di nuovi cibi

Alimentare: italiani sul web alla ricerca di nuovi cibi
 donna al computer - telefono - multitasking (Agf)

Roma - Non piu' semplicemente solo il gusto, ma qualcosa che vada oltre la tradizione e che risponda al binomio salute e benessere. Gli italiani sembrano 'annoiati' a tavola piu' degli altri europei e amano sperimentare. La ricerca parte spesso dal web, dove negli ultimi mesi e' cresciuta esponenzialmente la curiosita' per nuovi prodotti: zenzero, curcuma, daikon e avocado. E quando si trova nelle corsie dei supermercati, il 48% dei consumatori dichiara di voler provare nuovi brand, alla ricerca di nuovi sapori. Lo rivela uno studio di Italiani.coop in occasione di "Terra Madre-Salone del Gusto", che si apre giovedi' a Torino.
Lo zenzero batte tutti (+106% delle ricerche), subito seguito dalla curcuma (+73%). Seguono nella classifica prodotti che hanno incrementato piu' di tutti il numero delle ricerche tra il 2015 e il 2016: il daikon (un ravanello bianco cinese) e l'avocado.
Come dimostra anche il Rapporto Coop 2016, questo interesse si e' trasformato in un cambiamento nel carrello della spesa: nell'ultimo anno triplica il valore dello zenzero (4,1 milioni nel primo semestre 2016), quasi raddoppia il fatturato conseguito dalla quinoa (6,1 milioni di euro), aumenta del 40% il giro d'affari relativo ai semi e alla frutta secca (11,7 milioni). Tra le motivazioni di ricerca piu' frequenti nel web, ci sono ovviamente le preparazioni per la tavola. "Ricette" e' infatti una delle parole che piu' di frequente viene associata alla stringa digitata, insieme a "proprieta'" e "calorie". La dimostrazione che il gusto ha certo un suo valore, ma il benessere ne ha altrettanto. Naturalmente non scompare l'attaccamento alla tradizione che da sempre caratterizza gli italiani: tra i primi quindici cibi piu' ricercati online ci sono prezzemolo, fragole, lattuga, capperi e poi sedano, rucola e uva. (AGI)