Al via saldi estivi, la spesa media sara' di 98 euro pro-capite

(AGI) - Roma - Dopo Campania e Basilicata dove sonoiniziati il 2 luglio, da domani i saldi estivi partiranno anchenelle altre  

(AGI) - Roma, 3 lug. - Dopo Campania e Basilicata dove sonoiniziati il 2 luglio, da domani i saldi estivi partiranno anchenelle altre regioni. Secondo le stime dell'Ufficio Studi diConfcommercio, ogni famiglia spendera' in media per l'acquistodi articoli di abbigliamento e calzature in saldo 229 eurocontro i 222 dell'anno scorso per un valore complessivo pari acirca 3,6 miliardi di euro a fronte dei 3,5 miliardi del2014.La spesa pro-capite passera' invece da 95 a 98 euro. Acomprare saranno 15,49 milioni di famiglie, contro i 16 milionidi un anno fa. L'incidenza dei saldi estivi sulle venditetotali dell'anno e' destinata a rimanere invariata al 12%.

Dopo 8 anni possibile ripresa acquisti: le 10  regole Codacons

Le vendite estive, commenta una nota di Confcommercio,rappresentano sempre un momento di richiamo per le famiglie,anche se negli ultimi anni la quota destinata a questo tipo diacquisto si e' ridotta costantemente in linea con le esigenzedi un bilancio familiare condizionato da un calo del redditodisponibile. "Dopo l'ingorgo fiscale di giugno - affermaRenato Borghi, presidente di Federazione Moda Italia evicepresidente di Confcommercio - e' finalmente stagione disaldi. Secondo le nostre stime, i consumatori italianitenderanno sostanzialmente a confermare i budget dell'annoscorso, anche se con piccoli assestamenti al rialzo. Speriamo,pero', che ai maggiori ordinativi effettuati da molti nostrioperatori, soprattutto nelle citta' piu' turistiche inprevisione dell'Esposizione Universale, possano corrisponderemaggiori acquisti da parte della clientela straniera, amantedel bello e del made in Italy, che - auspichiamo - raggiungera'l'Italia anche per vivere l'Expo. I saldi - continua Borghi -continuano ad intercettare l'attenzione dei consumatoriitaliani e stranieri. E rappresentano un banco di prova ancheper gli operatori commerciali che arrivano a questoappuntamento sfiancati da sette anni di contrazioni difatturati e da marginalita' sempre piu' risicate. Per favorirela migliore relazione con i turisti, Federazione ModaItalia-Confcommercio ha realizzato e messo a disposizione delleaziende lo Slang della Moda - www.slangdellamoda.it, undizionario in formato cartaceo e on line con la traduzione initaliano, francese, inglese, russo e cinese dei termini tipicidella moda". (AGI)