Airbnb da oggi consentirà di pagare solo una parte in fase di prenotazione

L'opzione Pay Less Up Front è stata attivata, il 40% degli ospiti preferisce già pagare in due momenti invece che tutto in anticipo

Airbnb da oggi consentirà di pagare solo una parte in fase di prenotazione

Airbnb lancia Pay Less Up Front, opzione di pagamento che consente di pagare una parte del viaggio al momento della prenotazione e il resto alcuni giorni prima del check-in. Il portale di home sharing determina l'importo che può essere pagato in anticipo e quello successivo. In precedenza si doveva pagare per l'intero viaggio al momento della prenotazione.

La nuova opzione di pagamento è disponibile da oggi su iOS, Android, Web mobile e desktop. Per utilizzare la funzione, però, il viaggio deve costare non meno di 250 dollari (200 euro) ed essere prenotato almeno 14 giorni prima della data di check-in. Airbnb ha testato la funzione con utenti selezionati e ha rilevato che il 40% degli ospiti ha optato per pagare meno in anticipo e che lo strumento ha portato a ulteriori prenotazioni in anticipo. 

 La mossa segue altri aggiornamenti recenti alla piattaforma di Airbnb. Da novembre la società consente agli utenti di dividere i pagamenti con un massimo di 16 persone. Secondo Airbnb, il 30% delle prenotazioni in cui si è utilizzato lo strumento di suddivisione dei pagamenti ha portato a uno o più nuovi utenti sulla piattaforma.

Il giorno di Natale del 2016, il ceo Brian Chesky aveva chiesto agli utenti quali funzionalità desiderassero di più su Airbnb. Secondo la società, la suddivisione dei pagamenti era una delle principali richieste. Le nuove funzionalità fanno parte degli sforzi di Airbnb per attirare più clienti. L'anno scorso ha acquisito Accomable, startup in grado di aiutare i viaggiatori disabili a trovare opzioni di noleggio più accessibili. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it