Onu avvisa Pechino, la legge sulla sicurezza minaccia le libertà di Hong Kong 

Onu avvisa Pechino, la legge sulla sicurezza minaccia le libertà di Hong Kong 

In una lettera, gli esperti delle Nazioni Uniti sui diritti umani esprimono le loro preoccupazioni 

Hong Kong Cina Onu sicurezza 

© ANTHONY WALLACE / AFP - Jimmy Lai

AGI - La nuova legge sulla sicurezza varata dalla Cina per Hong Kong minaccia seriamente le libertà dei cittadini dell'ex protettorato britannico. Lo sostiene una lettera inviata a Pechino dall'Onu e pubblicata sul sito dell'ufficio per i diritti umani delle Nazioni Unite.

Secondo quanto riferisce la Bbc, nella lettera, redatta da un pool di esperti Onu dei diritti umani, la legge viola gli obblighi legali internazionali e potrebbe essere utilizzata per perseguire gli attivisti politici.

Da quando è entrata in vigore, la legge ha già permesso numerosi arresti fra chi contesta la gestione cinese di Hong Kong, e in particolare quello del fondatore del quotidiano Apple Daily, Jummy Lai.

"Siamo particolarmente preoccupati che questa legislazione possa ledere in modo inammissibile i diritti alla libertà di opinione, espressione e riunione pacifica", si legge nella missiva Onu.