Spread vola sopra 330 punti, giu' le borse

(AGI) - Roma, 23 mar. - Lo spread tra Btp e Bund tedeschi tornaa volare sopra quota 330 punti e le Borse europee tentano untimido rimbalzo in apertura, per poi ripiombare in calo per laquinta seduta consecutiva e tornare vicino alla parita' versofine sessione. Attualmente Londra cede lo 0,08%, Francoforte lo0,03%, Parigi lo 0,13% e Milano lo 0,07%. Pesante Madrid, checede l'1,17%. In Asia Tokyo, Hong Kong e Shanghai hanno persooltre l'1% e Wall Street prosegue poco ispirata, adimostrazione che quello dei mercati e' un trend generalizzato,in cui prevalgono i timori

(AGI) - Roma, 23 mar. - Lo spread tra Btp e Bund tedeschi tornaa volare sopra quota 330 punti e le Borse europee tentano untimido rimbalzo in apertura, per poi ripiombare in calo per laquinta seduta consecutiva e tornare vicino alla parita' versofine sessione. Attualmente Londra cede lo 0,08%, Francoforte lo0,03%, Parigi lo 0,13% e Milano lo 0,07%. Pesante Madrid, checede l'1,17%. In Asia Tokyo, Hong Kong e Shanghai hanno persooltre l'1% e Wall Street prosegue poco ispirata, adimostrazione che quello dei mercati e' un trend generalizzato,in cui prevalgono i timori per il rallentamento cinese e per lacrisi del debito europeo. Il differenziale di rendimento tradecennali italiani e analoghi titoli tedeschi riprende a farpaura, con un'impennata fino a un massimo di punti 334 punti,ma lo scontro sull'articolo 18 c'entra solo marginalmente,visto che anche il bono spagnolo continua a viaggiare al rialzoe ha toccato un massimo di 368, oltre 30 punti sopra lo spreaditaliano. La situazione si e' poi raffreddata nel pomeriggio inlinea con il recupero delle borse, con lo spread italianotornato sotto quota 320. I mercati guardano gia' alla prossima settimana: c'e'attenzione per quello che fara' la Bce, la quale ultimamente hasmesso di acquistare bond italiani e spagnoli ma che da lunedi'potrebbe tornare sul mercato secondario. Inoltre c'e' attesaper l'Ecofin di fine marzo. Da segnalare anche il viaggio delministro dell'Economia spagnolo, Luis de Guindos, in Asia, colcompito, tra l'altro, di trovare compratori per i titoli deldebito pubblico spagnolo. Anche Monti si rechera' in Asia dove,oltre a fare da apripista per le nostre aziende, dovra'convincere i big asiatici a comprare Bot e Btp, soprattutto invista della exit strategy annunciata dalla Bce, che la vedra'sempre meno impegnata nei prossimi mesi nel programma diacquisto di bond governativi europei. Non e' un caso che deGuindos a Singapore abbia usato con i suoi interlocutoriasiatici, soprattutto due argomenti: l'impegno di Madrid aridurre il deficit entro i tetti prefissati e il varo dellariforma del mercato del lavoro che, ha detto, punta a renderepiu' produttive le imprese iberiche. Difficilmente Monti puo'presentarsi davanti ai big dell'Asia con qualcosa di meno, sevuole avere impegni concreti sull'acquisto di titoli di Stato.(AGI).