Nigeria: in 70 milioni al voto, lo spettro di Boko Haram

(AGI) - Lagos, 28 mar. - Settanta milioni di nigeriani sirecano oggi alle urne in Nigeria per eleggere il presidente erinnovare il Parlamento, in un clima di terrore per gliattentati dei miliziani islamisti di Boko Haram. E' gia' dialmeno due morti il bilancio di due attacchi contro i seggi nelnord-est della Nigeria, attribuito al gruppo islamista. Gliattacchi sono avvenuti nei villaggi di Birin Bolawa e BirinFulani, nel distretto di Nafada dello Stato i Gombe, gia' presodi mira in passato dai miliziani jihadisti. Sono oltre 360mila i militari e poliziotti schierati pergarantire

(AGI) - Lagos, 28 mar. - Settanta milioni di nigeriani sirecano oggi alle urne in Nigeria per eleggere il presidente erinnovare il Parlamento, in un clima di terrore per gliattentati dei miliziani islamisti di Boko Haram. E' gia' dialmeno due morti il bilancio di due attacchi contro i seggi nelnord-est della Nigeria, attribuito al gruppo islamista. Gliattacchi sono avvenuti nei villaggi di Birin Bolawa e BirinFulani, nel distretto di Nafada dello Stato i Gombe, gia' presodi mira in passato dai miliziani jihadisti. Sono oltre 360mila i militari e poliziotti schierati pergarantire la sicurezza in 150mila seggi distribuiti in tutto ilPaese. Il presidente, Goodluck Jonathan, ha assicurato che leforze di sicurezza sono pronte ad affrontare chiunque tenti diturbare lo svolgimento pacifico del voto, per far si' che nonsi ripetano le violenze post-elettorali che nel 2011provocarono 800 morti.Ecco i punti salienti:- GLI SFIDANTI: a sfidarsi saranno l'attuale presidenteGoodluck Jonathan del Partito democratico popolare (Pdp), alpotere dal 1999, e l'ex generale Muhammadu Buhari, musulmano emembro del partito Congresso di tutti i progressisti (Apc) cheguido' il Paese dal 1983 al 1985. Tra i 12 candidati deglialtri partiti spicca nella corsa per la presidenza un'unicadonna: Ebun Sonaiya, di Kowa. Il nuovo governo entrera' incarica il 29 maggio.- LA MINACCIA DI BOKO HARAM: i miliziani islamisti sonoconsiderati la piu' grande minaccia, mentre proseguel'offensiva dell'esercito nel nordest. I militari hannoriconquistato la citta' di Gwoza e hanno distrutto il quartiergenerale dei miliziani. Jonathan ha annunciato che le forze disicurezza sono riuscite a respingere - L'ECONOMIA: la Nigeria e' la principale economia africanagrazie alle esportazioni di petrolio. Con una popolazione di173 milioni di abitanti, e' lo Stato piu' popoloso dell'Africa. - LE PREVISIONI: Jonhatan potrebbe vincere per la quarta voltasu Buhari, grazie ai consensi di cui gode nelle zonemeridionali a maggioranza cristiana. Ma il suo governo deveaffrontare le critiche per non essere riuscito ancora asconfiggere Boko Haram. Buhari puo' contare invece sul nord amaggioranza musulmana e ha puntato tutta la campagna elettoralesulla lotta al terrorismo, promettendo di sconfiggere gliestremisti nel giro di pochi mesi. - GLI OSSERVATORI INTERNAZIONALI: un migliaio di osservatoriinternazionali sara' impegnato nel Paese per monitorare losvolgimento delle elezioni.- LE ELEZIONI LOCALI: alle presidenziali e alle parlamentari didomani seguiranno l'11 aprile in 29 dei 36 Stati nigeriani leelezioni per i governatori e le assemblee locali. Gli altrisette Stati andranno al voto nei prossimi due anni. (AGI)