Mondiali pattinaggio: Kostner, "Io favorita? Non pensiamoci"

(AGI) - Nizza, 28 mar. - "Io favorita ? E' meglio non pensarcianche se il ruolo non mi dispiace". Carolina Kostner sa chequesta e' la sua occasione, sa che a Nizza e' lei l'atleta dabattere, sa che l'oro mondiale, che sarebbe il primo della suacarriera, non e' impossibile. Tutt'altro. La fuoriclasse delpattinaggio di figura mondiale in questa stagione ha vintotutto. Una tappa del Grand Prix Isu, la prestigiosa finale delcircuito mondiale, il titolo europeo (il quarto della suacarriera) e recentemente ha sfiorato i 200 punti stabilendo ilsuo nuovo record personale. Domani

(AGI) - Nizza, 28 mar. - "Io favorita ? E' meglio non pensarcianche se il ruolo non mi dispiace". Carolina Kostner sa chequesta e' la sua occasione, sa che a Nizza e' lei l'atleta dabattere, sa che l'oro mondiale, che sarebbe il primo della suacarriera, non e' impossibile. Tutt'altro. La fuoriclasse delpattinaggio di figura mondiale in questa stagione ha vintotutto. Una tappa del Grand Prix Isu, la prestigiosa finale delcircuito mondiale, il titolo europeo (il quarto della suacarriera) e recentemente ha sfiorato i 200 punti stabilendo ilsuo nuovo record personale. Domani pomeriggio alle ore 16,33,l'orario esatto di quando graffiera' il ghiaccio del 'Palaisdes Expositions' di Nizza per il programma corto, lacampionessa italiana cerchera' di mettere un'ipoteca sul primooro iridato della sua gia' gloriosa carriera. Per il programmalibero, che sabato sera assegnera' le medaglie, la pattinatricealtoatesina si e' disegnata una tuta 'da pantera' sullesfumature del grigio tempestata da Swarovski. "Sto cercando ditenere controllata la tensione che pero' sento salire giornodopo giorno - ha detto la Kostner al termine dell'allenamentodi oggi pomeriggio -. Devo restare tranquilla e serena perche'sono consapevole del duro e costante lavoro svolto". Anche sela domanda e' frequente, la 25enne gardenese di Ortiseipreferisce non soffermarsi sul suo futuro. "Sono alle porte diun Mondiale e non puoi pensare di staccare la spina e pensarese ritirarti o no. Non ho le idee chiare", ha affermato laportacolori delle Fiamme Azzurre legata sentimentalmente almarciatore Alex Schwazer atteso nelle prossime ore nellalocalita' della Costa Azzurra. Come sempre Carolina mettera'sul ghiaccio la sua classe, la sua grinta, la sua dolcezza, lasua perfetta trasposizione tra tecnica e coreografia.Ingredienti che dovrebbero bastare per salire sul tetto delmondo. L'avversaria piu' ostica sara' la giapponese Mao Asada,iridata nel 2008 e 2010. La squadra del Sol Levante nonschierera' Miki Ando, bensi' Akiko Suzuki seconda dietro allaKostner alla finale del Grand Prix di dicembre in Canada. Altrecandidate al podio le statunitensi Alissa Czisny ed AshleyWagner. Quarta nelle qualificazioni, la lombarda ValentinaMarchei sara' tra le 30 aventi diritto di partecipare alprogramma corto (ore 16,13). .