Marino story dal Pandagate agli scontrini, due anni nella bufera

(AGI) - Roma, 8 ott. - Il 'caso degli scontrini' che hatravolto Ignazio Marino e' stato solo l'ultimo di una serie diepisodi che hanno segnato due anni difficili di mandato delsindaco di Roma, tra rivoluzione della viabilita' dellacapitale e scivoloni come il 'Pandagate'. Ecco le tappeprincipali dei 27 mesi di Marino al Campidoglio.10 giugno 2013Ignazio Marino e' eletto sindaco con il 63,9% dei voti, controil 36,1% di Gianni Alemanno.Giugno 2014 - Fori imperiali pedonali nel weekend. Il sindaco mantiene la prima promessa elettorale dando ilvia alla fase di sperimentazione.Ottobre 2014 - Matrimoni gay. Polemiche per l'iniziativa del sindaco che trascrive imatrimoni gay nei registri comunali. Irritazione del Vaticano.Novembre 2014 - Le multe alla Panda rossa. Sono 8 le multe non pagate per aver parcheggiato in sostavietata e senza permesso Ztl. Circa 645 euro.Dicembre 2014 - Mafia Capitale. L'inchiesta sugli intrecci tra criminalita' e politicanella capitale coinvolge anche la giunta Marino.Luglio 2015 - Rimpasto della Giunta. In seguito allo scandalo di Mafia Capitale, Marino cede alpressing di Renzi e accetta di sostituire politici e dirigenticoinvolti.Agosto 2015 - Poteri speciali al prefetto. In vista del Giubileo il governo attribuisce poterispeciali al prefetto Gabrielli. Agosto 2015 - Funerali Casamonica. Mentre il sindaco e' in vacanza ai Caraibi, a Roma sisvolgono i funerali, in perfetto stile mafioso, del bossCasamonica.Settembre 2015 - Viaggio in Usa. Trasferta di Marino a Filadelfia: "Mi ha invitato il Papa".Ma Bergoglio smentisce.Ottobre 2015 - Spese sospette. Esposto di Fratelli d'Italia e M5S: contestate le spese dirappresentanza pagate dal sindaco con la carta di credito delComune. (AGI)Red/Uba.

(AGI) - Roma, 8 ott. - Il 'caso degli scontrini' che hatravolto Ignazio Marino e' stato solo l'ultimo di una serie diepisodi che hanno segnato due anni difficili di mandato delsindaco di Roma, tra rivoluzione della viabilita' dellacapitale e scivoloni come il 'Pandagate'.

Ecco le tappeprincipali dei 27 mesi di Marino al Campidoglio.

10 giugno 2013Ignazio Marino e' eletto sindaco con il 63,9% dei voti, controil 36,1% di Gianni Alemanno.

Giugno 2014 - Fori imperiali pedonali nel weekend. Il sindaco mantiene la prima promessa elettorale dando ilvia alla fase di sperimentazione.

Ottobre 2014 - Matrimoni gay. Polemiche per l'iniziativa del sindaco che trascrive imatrimoni gay nei registri comunali. Irritazione del Vaticano.

Novembre 2014 - Le multe alla Panda rossa. Sono 8 le multe non pagate per aver parcheggiato in sostavietata e senza permesso Ztl. Circa 645 euro.

Dicembre 2014 - Mafia Capitale. L'inchiesta sugli intrecci tra criminalita' e politicanella capitale coinvolge anche la giunta Marino.

Luglio 2015 - Rimpasto della Giunta. In seguito allo scandalo di Mafia Capitale, Marino cede alpressing di Renzi e accetta di sostituire politici e dirigenticoinvolti.

Agosto 2015 - Poteri speciali al prefetto. In vista del Giubileo il governo attribuisce poterispeciali al prefetto Gabrielli.

Agosto 2015 - Funerali Casamonica. Mentre il sindaco e' in vacanza ai Caraibi, a Roma sisvolgono i funerali, in perfetto stile mafioso, del bossCasamonica.

Settembre 2015 - Viaggio in Usa. Trasferta di Marino a Filadelfia: "Mi ha invitato il Papa".Ma Bergoglio smentisce.

Ottobre 2015 - Spese sospette. Esposto di Fratelli d'Italia e M5S: contestate le spese dirappresentanza pagate dal sindaco con la carta di credito delComune. (AGI)Red/Uba.