M. O.: ministro ucciso, 13 anni in carceri Usa e Israele

(AGI) - Roma, 10 dic. - Ziad abu Ein, il ministro palestinesesenza portafoglio per gli Affari delle colonie e il murodell'apartheid" morto in Cisgiordania, era uno dei leaderstorici di Al Fatah. Nato nel 1959 vicino a Ramallah, padre di4 figli, ha ricoperto diversi incarichi nel movimentonazionalista palestinese e anche nell'Autorita' nazionalepalestinese (Anp) dopo aver trascorso anni nelle carceriisraeliane e americane. Nel 1981, Ziad abu Ein, era stato il primo palestineseestradato in Israele dagli Usa. Dieci anni dopo entro' nellafederazione degli industriali palestinesi, dove inizio' unacarriera politica che lo porto' a

(AGI) - Roma, 10 dic. - Ziad abu Ein, il ministro palestinesesenza portafoglio per gli Affari delle colonie e il murodell'apartheid" morto in Cisgiordania, era uno dei leaderstorici di Al Fatah. Nato nel 1959 vicino a Ramallah, padre di4 figli, ha ricoperto diversi incarichi nel movimentonazionalista palestinese e anche nell'Autorita' nazionalepalestinese (Anp) dopo aver trascorso anni nelle carceriisraeliane e americane. Nel 1981, Ziad abu Ein, era stato il primo palestineseestradato in Israele dagli Usa. Dieci anni dopo entro' nellafederazione degli industriali palestinesi, dove inizio' unacarriera politica che lo porto' a ricoprire l'incarico diministro per gli Affari dei prigionieri palestinesi, prima diquello assunto ora nel governo di riconciliazione nazionale AlFatah-Hamas. E' stato direttore del Consiglio consultivo di Al Fatah,principale partito dell'Organizzazione per la liberazione dellaPalestina (Olp) e nel 2002 era stato arrestato nuovamentedurante la seconda Intifada. (AGI).