Iran: Khamenei, un leader schivo al comando da 34 anni

(AGI) - Roma, 5 mar. - Da presidente iraniano a Guida suprema,34 anni di potere ininterrotto: e' una figura tanto influentequanto oscura e controversa quella di Ali Khamenei, designatonell'estate del 1979 per succedere a Khomeini, pur non avendonei requisiti. Khamenei non era infatti un ayatollah e l'Irandovette cambiare la propria Costituzione per permettere la suaascesa alla guida della repubblica islamica, nel 1981. Khameneiha sempre tenuto un basso profilo, evitando visite all'estero erifiutando interviste in patria. La Guida Suprema ha giocato un ruolo cruciale nellosviluppo della societa' iraniana negli ultimi vent'anni. Padre

(AGI) - Roma, 5 mar. - Da presidente iraniano a Guida suprema,34 anni di potere ininterrotto: e' una figura tanto influentequanto oscura e controversa quella di Ali Khamenei, designatonell'estate del 1979 per succedere a Khomeini, pur non avendonei requisiti. Khamenei non era infatti un ayatollah e l'Irandovette cambiare la propria Costituzione per permettere la suaascesa alla guida della repubblica islamica, nel 1981. Khameneiha sempre tenuto un basso profilo, evitando visite all'estero erifiutando interviste in patria. La Guida Suprema ha giocato un ruolo cruciale nellosviluppo della societa' iraniana negli ultimi vent'anni. Padredi sei figli, e' nato nel 1939 a Mashhad da una famiglia azera.A causa del suo attivismo politico contro il regime dello scia'e dei frequenti scontri con la polizia, tra gli anni Sessanta eSettanta entrava e usciva spesso di prigione. Nel 1977 fuesiliato a Iranshahr, una piccola citta' del sud-est dell'Iran,ma ritorno' in trionfo a Mashhad nel 1979 per lasciare lapropria impronta sulla vittoria della rivoluzione islamica. Khamenei e' stato presidente dal 1981 al 1989. Durante isuoi due mandati, emersero forti contrasti con l'allora primoministro, Ali Hossein Mousavi. Una delle sue prime decisionicome Guida suprema fu una revisione della costituzione perabolire la carica di primo ministro. Nel 1981 scampo' a unattentato in una moschea a sud di Teheran. Una bomba nascostain un registratore esplose, ma Khamenei si salvo', perdendosolo alcune funzioni della mano destra. Un anno dopo la fine della devastante guerra con l'Iraq(1980-1988), che mise in ginocchio l'economia dell'Iran,Khamenei prese il posto del fondatore della Repubblica islamicadell'Iran, l'Ayatollah Khomeini. Forte sostenitore dellavisione di uno Stato islamico in Iran, Khamenei e' il simbolodella classe dirigente conservatrice del Paese. Sotto la suaguida spirituale pragmatica, la societa' iraniana ha conosciutole trasformazioni indotte da Internet, un mezzo che ha permessoalla popolazione di entrare in contatto con il resto del mondo.Khamenei ha sempre sostenuto anche i progressi scientifici inIran. E' stato il primo leader islamico a consentire la ricercasulle cellule staminali, che porto' alla nascita della primapecora clonata nel 2006. Nel settembre scorso, a 75 anni, Khamenei si era sottopostoa un intervento chirurgico alla prostata e per la prima voltanella storia la notizia era stata diffusa dai media iranianiche hanno sempre mantenuto il massimo riserbo sulla salutedell'ayatollah. Khamenei, secondo i media israeliani, sarebbericoverato in ospedale a Teheran per un tumore e sarebbe in"condizioni gravi". (AGI).