Ior: chi e' il nuovo presidente Jean-Baptiste de Franssu

(AGI) - CdV, 9 lug. - Il nuovo presidente dello Ior, ilfrancese Jean-Baptiste de Franssu, e' un esperto nell'assetmanagement (gestione degli investimenti finanziari) soprattuttoriguardo al tema della sicurezza. Sposato e con quattro figli,vanta una vasta esperienza sia in campo accademico, sianell'attivita' finanziaria in campo internazionale. E'presidente di Incipit, una societa' di advisory e di consulenzanel campo delle acquisizioni. Fino alla fine di ottobre 2011 e'stato amministratore delegato di Invesco Europe e membro delcomitato di gestione Invesco a livello mondiale. Dal 1990 haguidato l'espansione della societa', prima in Francia e poi

(AGI) - CdV, 9 lug. - Il nuovo presidente dello Ior, ilfrancese Jean-Baptiste de Franssu, e' un esperto nell'assetmanagement (gestione degli investimenti finanziari) soprattuttoriguardo al tema della sicurezza. Sposato e con quattro figli,vanta una vasta esperienza sia in campo accademico, sianell'attivita' finanziaria in campo internazionale. E'presidente di Incipit, una societa' di advisory e di consulenzanel campo delle acquisizioni. Fino alla fine di ottobre 2011 e'stato amministratore delegato di Invesco Europe e membro delcomitato di gestione Invesco a livello mondiale. Dal 1990 haguidato l'espansione della societa', prima in Francia e poi intutta Europa. Prima di entrare in Invesco, de Franssu eradirettore del Gruppo Caisse des Depots et Consignations inFrancia e, prima ancora, redattore finanziario del magazineInvestir. Jean-Baptiste si e' laureato al CES Gruppo BusinessSchool a Reims (Francia) e ha conseguito un dottorato inEuropean Business Administration presso la Middlesex Universitynel Regno Unito. Ha inoltre conseguito un diploma post-laureain Studi Attuariali presso l'ateneo Pierre e Marie Curie diParigi. Nel giugno 2007 e' stato eletto Vice-Presidente delFondo europeo e Asset Management Association (Efama) e nelgiugno 2009, presidente di Efama. Il suo mandato e' terminatonel giugno 2011. Nel 2009 e' stato eletto personalita'dell'anno dell'industria europea dei fondi dalla rivistaspecializzata 'Funds Europe'. Ha collaborato a numerosepubblicazioni, gruppi di lavoro dell'industria e seminari suquestioni relative alla regolamentazione e supervisione delleattivita' di asset management in Europa e Stati Uniti. Inparticolare ha fatto parte del gruppo di esperti dellaCommissione europea in merito agli aspetti normativi sullasicurezza degli investimenti e ha scritto testi sulleconseguenze della crisi finanziaria. Nel 2013 e' nellaPontificia commissione per le strutture e le attivita'amministrative e finanziarie della Santa Sede; e nel marzo 2014e' nominato nel Consiglio per l'economia come membrolaico.(AGI)