Ercole Incalza, da 31 anni nel palazzo dei Trasporti

(AGI) - Roma, 16 mar. - Ercole Incalza, classe 1944, laureatoin ingegneria civile e architettura, debutta alla Cassa delMezzogiorno della quale diventa dirigente nel 1978. Entra poial ministero dei Trasporti nel 1983 come capo della segreteriatecnica per il Mezzogiorno. L'anno seguente, dirige lasegreteria tecnica per i trasporti e, nel 1985 viene nominatodirigente generale della Motorizzazione civile. E'amministratore delegato della Tav dal 1991 a 1996. Nel 2001 torna nei palazzi ministeriali come capo dellasegreteria tecnica di Pietro Lunardi (secondo governoBerlusconi). Dopo una pausa durante l'esecutivo guidato daProdi, torna al ministero con

(AGI) - Roma, 16 mar. - Ercole Incalza, classe 1944, laureatoin ingegneria civile e architettura, debutta alla Cassa delMezzogiorno della quale diventa dirigente nel 1978. Entra poial ministero dei Trasporti nel 1983 come capo della segreteriatecnica per il Mezzogiorno. L'anno seguente, dirige lasegreteria tecnica per i trasporti e, nel 1985 viene nominatodirigente generale della Motorizzazione civile. E'amministratore delegato della Tav dal 1991 a 1996. Nel 2001 torna nei palazzi ministeriali come capo dellasegreteria tecnica di Pietro Lunardi (secondo governoBerlusconi). Dopo una pausa durante l'esecutivo guidato daProdi, torna al ministero con Altero Matteoli (governoBerlusconi) che lo nomina capo struttura di missione, ruoloconfermato poi da Corrado Passera (governo Monti), e daMaurizio Lupi (ministro del governo Letta e poi dell'attualeEsecutivo guidato da Renzi). Alla fine di quest'anno va inpensione e non ricopre attualmente piu' alcun ruolo neanche atitolo gratuito. (AGI).