Bimbo ucciso: psichiatra Asl, procedura e' stata rispettata

(AGI) - Pescara, 21 lug. - "E' presto per dire e capire quelloche verra' fatto. Si tratta di un paziente che vive ungrandissimo dramma come facilmente intuibile, per cuiaspetteremo. C'e' una procedura che sicuramente e' statarispettata". Lo ha detto ai cronisti Sabatino Trotta,psichiatra del Centro di salute mentale della Asl pescarese,che ha assistito all'interrogatorio di Massimo Maravalle. "Per me - ha aggiunto - oggi l'importante e' rispettare undramma che si e' consumato e che ha colpito un papa', una mammae un bimbo. E' difficile dire, parlare a posteriori e' moltosemplice. Cosa

(AGI) - Pescara, 21 lug. - "E' presto per dire e capire quelloche verra' fatto. Si tratta di un paziente che vive ungrandissimo dramma come facilmente intuibile, per cuiaspetteremo. C'e' una procedura che sicuramente e' statarispettata". Lo ha detto ai cronisti Sabatino Trotta,psichiatra del Centro di salute mentale della Asl pescarese,che ha assistito all'interrogatorio di Massimo Maravalle. "Per me - ha aggiunto - oggi l'importante e' rispettare undramma che si e' consumato e che ha colpito un papa', una mammae un bimbo. E' difficile dire, parlare a posteriori e' moltosemplice. Cosa si sia verificato e circuitato nella mente diuna persona e' difficile dirlo. L'attenzione e' statasicuramente posta. Probabilmente il tentativo elusivo e' statomesso in pratica in primis da chi e' portatore, e non credo daun medico, un assistente sociale. In primis nega chi ne e'portatore o chi e' vicino a lui. Gli inquirenti ci farannocapire meglio. Io - ha concluso Trotta - mi limito all'aspettotecnico". (AGI).