Woody Allen "ansioso e romantico", a Cannes 'Cafe Society'

Il regista, mie fobie? Terrorismo e giornalisti. La pellicola non tra i film in concorso

Woody Allen "ansioso e romantico", a Cannes 'Cafe Society'
 Woody Allen a Cannes

Cannes (Francia) - Le fobie di Woody Allen? Terrorismo e giornalisti. La sua natura? "Uno stupido romantico". "Sono l'uomo piu' ansioso del mondo", ha detto l'80enne regista newyorchese, intervistato da Variety nel giorno in cui 'Cafe Society', il suo ultimo lungometraggio sbarca a Cannes ma non tra i film in concorso: "Non credo nella competizione -spiega- non credo che alcune persone debbano giudicare il lavoro di altre. Trovarmi in una competizione, per me, e' contro il mio modo di essere". Basta gia' l'ansia per un eventuale attacco terroristico "quando vado al supermercato -dice - o a comprare il giornale". O sottoporsi all'assalto dei giornalisti: "Potrei farmene 100 al giorno. Appena sceso dall'aereo, vengo portato direttamente, scortato, da chi intervista".

'Cafe society' racconta una storia d'amore, che vede attrice protagonista la Kristen Stewart della serie 'Twilights' e l'ambientazione nella Hollywood degli anni Trenta. "Mi sono sempre pensato come un uomo romantico, una opinione non necessariamente condivisa dalle donne presenti nella mia vita", spiega il regista, mettendo le mani avanti rispetto a una eventuale accusa di eccesso di romanticismo: "Ho colorato di romanticismo New Yor, dicono. E anche il passato, e le relazioni sentimentali: ma questo e' tutto cio' che Hollywood ha trasferito in me, sono cresciuto con i film di Hollywood". (AGI)