Musica, sabato il Premio Ravera

Musica, sabato il Premio Ravera

Roma - Dopo il successo della prima edizione, torna il “Premio Ravera: una canzone è per sempre”, lo spettacolo in omaggio a Gianni Ravera.  A 30 anni dalla sua scomparsa, artisti e personaggi dello spettacolo ricordano la sua figura e lo celebrano il 10 settembre nel Porto Antico di Ancona. A presentare il Premio Fabrizio Frizzi. Partecipano Peppino di Capri (che riceverà il Premio Speciale DPI Diamond Private Investment); Rita Pavone, Fabrizio Moro, Fiordaliso e la discografica Mara Maionchi.

La cerimonia di consegna è pretesto per uno spettacolo in cui rivivono la storia della musica e della televisione italiana; un format in cuyi passato e presente, innovazione e tradizione si incontrano: momenti che appartengono alla memoria di tutti si intrecceranno con le canzoni, le immagini, citazioni e passi di storia del nostro paese, attraverso la figura di Gianni Ravera (fu proprio lui a lanciare in un lontano Festival di Ancona un giovane Adriano Celentano che cantò “Il tuo bacio è come un rock”).

“Premio Ravera: una canzone è per sempre 2016” è anche un concorso per giovani artisti provenienti da tutta Italia, selezionati attraverso un percorso di “Residenze Creative” per riconoscere, premiare e supportare il talento, seguendo la strada tracciata da Ravera, che con intuito eccezionale ha lanciato grandissimi artisti.

“Bisogna impegnarsi a produrre e diffondere della buona musica, che possa resistere al consumo e divulgare la conoscenza ed il valore della nostra canzone“ dichiara Michele Pecora, ideatore del Premio. “La musica è una speranza da tenere accesa, canzoni e artisti sono un vero patrimonio nazionale da valorizzare” aggiunge Maurizio Sacchi, ad di DPI Diamond Private Investment.

Il progetto, sostenuto dalla prestigiosa DPI Diamond Private Investment S.p.A., è ideato e diretto da Michele Pecora (cantautore, produttore e promotore di eventi) e da Melissa di Matteo (regista e autrice, artista eclettica e creativa, che al proprio talento unisce le competenze professionali), con il patrocinio dalla Regione Marche, del Comune di Ancona (che ospiterà l’evento al Porto Antico), e dall’Autorità Portuale.

Gianni Ravera era nato in provincia di Ancona, a Chiaravalle. Ha scritto numerose e straordinarie pagine della storia della musica e della televisione italiana. Noto organizzatore di manifestazioni musicali, e in particolare del Festival di Sanremo, di cui aveva curato ben 24 edizioni dal lontano 1962. Il Festival era la sua creatura, la sua opera prediletta, così come Castrocaro (che inventò lui stesso) che pure aveva portato agli onori della cronaca musicale. Ravera curò anche il Disco per l’estate, e collaborò a trasmissioni televisive come Fantastico e Serata d’Onore. Nel mondo della canzone Gianni Ravera era diventato una specie di istituzione. A lui devono il loro successo artisti come Iva Zanicchi, Bobby Solo, Gigliola Cinquetti, lo stesso Michele Pecora, Eros Ramazzotti, Zucchero e Luca Barbarossa.  (AGI)