Muccino, l'Italia e' un Paese che si nutre di frustrazioni

(AGI) - Napoli, 23 feb. - L'Italia e' un Paese che "negliultimi tempi si nutre soprattutto di frustrazioni piu' che didesideri". Silvio Muccino presenta a Napoli 'Le leggi deldesiderio', di cui e' regista e protagonista, e prende spuntodal titolo del suo ultimo film per analizzare l'attualesituazione e le difficolta' delle nuove generazioni. "C'e'grande precarieta' - ragiona - e c'e' il rischio che prevalgalo scoramento". Per questo auspica che i ragazzi guardinoquesta pellicola che "parla dei desideri dell'uomo che muovonoil mondo" e non si abbandonino "al cinismo, che e' l'elementopiu' dannoso

(AGI) - Napoli, 23 feb. - L'Italia e' un Paese che "negliultimi tempi si nutre soprattutto di frustrazioni piu' che didesideri". Silvio Muccino presenta a Napoli 'Le leggi deldesiderio', di cui e' regista e protagonista, e prende spuntodal titolo del suo ultimo film per analizzare l'attualesituazione e le difficolta' delle nuove generazioni. "C'e'grande precarieta' - ragiona - e c'e' il rischio che prevalgalo scoramento". Per questo auspica che i ragazzi guardinoquesta pellicola che "parla dei desideri dell'uomo che muovonoil mondo" e non si abbandonino "al cinismo, che e' l'elementopiu' dannoso in questa situazione", perche' "non bisognasmettere di credere e sperare e i giovani sono le persone che,piu' di tutti, devono nutrire e coltivare desideri". NicoleGrimaudo, che nel film interpreta una ragazza ingenua einsicura che si innamora di un uomo sposato, si ritiene"fortunata" da questo punto di vista. "Se dovessi iniziare oggi- ammette - avrei serie difficolta' in tutti gli ambiti.Facendo questo mestiere viviamo la precarieta' ogni volta chefiniamo di girare, anche se e' una precarieta' incantata,perche' quando ricominciamo siamo dei privilegiati". In unafase di "grande disagio" soprattutto per i giovani, aggiunge,"mi piacerebbe pensare che siamo vicini a un cambiamento e chei ragazzi non smettano di desiderare quello che vogliono".(AGI).