L'Universo in mostra a Bagheria, personale di Cossyro

(AGI) - Roma, 8 gen. - Frantumi, gocce di fuoco, buchi neri,materia oscura e anche il Bosone di Higgs: la fisica si fa artee va in mostra a Bagheria nella nuova personale dell'artistapantesco Michele Cossyro. L'esposizione, dal titolo'Fluttuazioni', si aprira' sabato 10 gennaio nella galleriaAdalberto Catanzaro, situata nella dimora settecentesca VillaCasaurro, per concludersi il prossimo 11 febbraio. Protagonistele opere degli anni 80' in bronzo dell'autore comeFrantumazione, produzioni legate alla natura vulcanica e alconcetto del Mediterraneo come Gocce di Fuoco e opere legatealla fisica contemporanea tra cui Buco Bianco, ParticelleOscure

(AGI) - Roma, 8 gen. - Frantumi, gocce di fuoco, buchi neri,materia oscura e anche il Bosone di Higgs: la fisica si fa artee va in mostra a Bagheria nella nuova personale dell'artistapantesco Michele Cossyro. L'esposizione, dal titolo'Fluttuazioni', si aprira' sabato 10 gennaio nella galleriaAdalberto Catanzaro, situata nella dimora settecentesca VillaCasaurro, per concludersi il prossimo 11 febbraio. Protagonistele opere degli anni 80' in bronzo dell'autore comeFrantumazione, produzioni legate alla natura vulcanica e alconcetto del Mediterraneo come Gocce di Fuoco e opere legatealla fisica contemporanea tra cui Buco Bianco, ParticelleOscure e appunto l'inedito Bosone di Higgs. Inoltre sarannoesposte per la prima volta le ceramiche Pieghe Cosmiche Oro eMateria Oscura. "Ora, qualcuno potrebbe dire che non c'e'paesaggio nei tuoi lavori, e che questi potrebbero esseredefiniti astratti" ha scritto nel catalogo il critico MarcoMeneguzzo "io invece li penso come metafore del paesaggiomediterraneo, e addirittura come frammenti di esso, come lalava cristallizzata eppure ancor calda e rossa dell'Etna, comeil segreto svelato della perla nell'ostrica e nel terminemediterraneo ce' anche molto mare o ancora, come queglistupefacenti geodi, che fuori sembrano pietre, ma cheall'interno racchiudono la meraviglia dei cristalli brillanti eluminosi che ne costituiscono il cuore. Non sono preziosi eneppure rari, ma sono nascosti e bellissimi". Cossyro Valenza nato a Pantelleria il 16 marzo 1944, vive elavora a Roma dove ha insegnato all'Accademia di Belle Artiche, proprio lo scorso anno, gli ha conferito il titolo di'Maestro Accademico Emerito'. Fa parte della commissione CIMAEper il ministero degli Esteri dal 1990 al 1995 ed e' consulentetecnico per il ministero delle Finanze, per la Zecca delloStato. Dal 1979 direttore artistico del La Salerniana di Erice.(AGI).