Come cambia la skyline milanese: sei monografie su Sky Arte con Boeri

(AGI) - Roma - Questa sera, andra' in onda su SkyArteHD (canale 120), la prima puntata di Skyline Architetti perMilano. Sei puntate per sei grandi architetti internazionaliche hanno trasformato lo skyline milanese. Dalla torreUnicredit a CityLife, dalla Citta' della salute di Renzo Pianoalla Museo delle Culture passando per la Fondazione Prada diKoolahaas, sei ricche monografie dei grandi architettiprotagonisti di MI/ARCH 2013-2014, l'appuntamento annualeideato e curato da Stefano Boeri con il Politecnico di Milanoin occasione dei suoi 150 anni. Daniel Libeskind (CityLife), Renzo Piano (La Citta' dellaSalute a Sesto

(AGI) - Roma, 2 lug. - Questa sera, andra' in onda su SkyArteHD (canale 120), la prima puntata di Skyline Architetti perMilano prodotto da Lagalla23. Sei puntate per sei grandi architetti internazionaliche hanno trasformato lo skyline milanese. Dalla torreUnicredit a CityLife, dalla Citta' della salute di Renzo Pianoalla Museo delle Culture passando per la Fondazione Prada diKoolahaas, sei ricche monografie dei grandi architettiprotagonisti di MI/ARCH 2013-2014, l'appuntamento annualeideato e curato da Stefano Boeri con il Politecnico di Milanoin occasione dei suoi 150 anni. Daniel Libeskind (CityLife), Renzo Piano (La Citta' dellaSalute a Sesto San Giovanni), Cesar Pelli (edificio Unicredit ePiazza Gae Aulenti), David Chipperfield (MudeC), Peter Eisenman(Residenza Carlo Erba alla Citta' Studi) e Rem Koolhaas(Fondazione Prada): sono loro i grandi architetti che sonoseguiti in una giornata tutta milanese: dall'incontro con ilpubblico e con gli studenti di architettura al Politecnico ealla Triennale, alla visita, insieme a Stefano Boeri, del sitodel loro progetto per Milano. Attraverso un'intervista approfondita, ciascun architettopresenta al pubblico la sua biografia, la sua idea diarchitettura e la sua visione per Milano. Il loro racconto e' commentato da Stefano Boeri earricchito da filmati originali, disegni, fotografie e renderin 3d delle opere realizzate dagli architetti in tutto il mondoe di quelle realizzate - o in corso di realizzazione - aMilano. "Fra cinquant'anni si guardera' a queste architetture comeai simboli del nostro tempo presente, esattamente come la TorreVelasca dei BBPR e il Pirellone di Ponti restano a perpetuareil mito della Milano coraggiosa e innovatrice del dopoguerra"ha detto Boeri.