Arte: guerra Vienna-Cracovia su capolavoro Bruegel rubato nazisti

(AGI) - Londra, 22 ott. - Un'autentica battaglia a colpi diexspertise e carte bollate si e' aperta tra il piu' prestigiosomuseo d'arte austriaco, il Kunsthistorisches di Vienna e ilmuseo nazionale di Cracovia in Polonia. Oggetto del contendereun capolavoro del maestro fiammingo 'Pieter Bruegel il vecchio'(progenitore di una dinastia di pittori) "La lotta tra ilcarnevale e la quaresima" del 1559, stimato oltre 50 milioni disterline (68 milioni di euro). Secondo documenti polacchi di 70anni fa, riporta il Financial Times, il dipinto venne trafugatonel 1939 dalla moglie dal governatore nazista della citta'. Ma

(AGI) - Londra, 22 ott. - Un'autentica battaglia a colpi diexspertise e carte bollate si e' aperta tra il piu' prestigiosomuseo d'arte austriaco, il Kunsthistorisches di Vienna e ilmuseo nazionale di Cracovia in Polonia. Oggetto del contendereun capolavoro del maestro fiammingo 'Pieter Bruegel il vecchio'(progenitore di una dinastia di pittori) "La lotta tra ilcarnevale e la quaresima" del 1559, stimato oltre 50 milioni disterline (68 milioni di euro). Secondo documenti polacchi di 70anni fa, riporta il Financial Times, il dipinto venne trafugatonel 1939 dalla moglie dal governatore nazista della citta'. Ma il Kunsthistorisches, che ospita questo ed alcuni deipiu' grandi capolavori dei Bruegel in una magnifica sala, nonci sta e sostiene che il quadro e' nelle collezioni degliAsburgo dal XVII secolo. Per il museo viennese il quadro rivendicato da Cracovia,che sarebbe stato trafugato da Charlotte von Waechter,viennese, moglie di Otto von Waecheter, governatore generale diCracovia dal 1939 al 1942, non sarebbe lo stesso quadro. Ma la Polonia ha chiesto all'Austria di aprire un'inchiesta approfondita. Secondo documenti riscopertidall'attuale direttrice del museo di Cracovia, Diana Blonska,emerge che la moglie di Waechter visito' il museo nel 1939 eporto via il dipinto insieme ad altri "che poi finirono sulmercato antiquario di Vienna". Bloska cita una lettera delmarzo 1946 del suo predecessore, Felis Kopera, alle autorita'cittadine, in cui lamenta che "il museo ha sofferto gravi einsostituibili perdite a causa della moglie del governatore diCracovia...tra gli oggetti persi sono inclusi dipinti come "lalotta tra il carnevale e la quaresima" di Bruegel". (AGI) .