Al via la 33esima edizione del Printemps des Arts di Montecarlo

La kermesse monegasca in programma dal 17 marzo all'8 aprile sarà all'insegna dell'equilibrio tra innovazione e tradizione

Al via la 33esima edizione del Printemps des Arts di Montecarlo

Rinnovarsi per confermare il successo degli anni passati. Il Festival du Printemps des Arts punta a trovare un equilibrio a questa delicata alchimia. Come? Invitando gli artisti che hanno assicurato l'ottima riuscita della manifestazione negli anni scorsi e puntando, al tempo stesso, su "una diversità impegnata, consapevole e innovatrice". Racconta così Sua Altezza Reale, Carolina di Hannover, Principessa di Hannover e presidente del Festival Printemps des Arts, la trentatreesima edizione della manifestazione monegasca che prenderà il via il 17 marzo fino all’8 aprile.

Incuriosire e stupire sono le parole d'ordine

Nella splendida cornice del Principato di Monaco, la kermesse sarà inaugurata da un ritratto sonoro del compositore francese Hector Berlioz. Il manifesto della musica a programma e del romanticismo francese, ovvero la sua Symphonie fantastique, sarà affidata all'orchestrea tedesca Frankfurt Radio Symphony, diretta da Andrés Orozeo-Estrada.

Dalla musica rinascimentale si spazierà anche alla contemporanea e all'elettroacustica, perché le parole d'ordine di questa edizione del Festival sono incuriosire e stupire. E in quest'ottica si inserisce anche il workshop dedicato alla presentazione della piattaforma multimediale IANNIX (uno strumento informatico per la creazione musicale) dedicata ad artisti, studenti e a tutti gli amanti delle nuove tecnologie. 

 

Ecco il programma della kermesse

  • VENERDÌ 17 marzo - Inaugurazione

Portrait Berlioz I

Ore 18  - Auditorium Rainier III, esposizione di strumenti a fiato

Ore 19 - Grimaldi Forum - La Symphonie fantastique, Corinne Schneider, musicologa

Ore 20.30 - Grimaldi Forum Salle des Princes - Concerto inaugurale 

I cinque minuti di Srnka

Miroslav Srnka/That Long town of White to Cross

Malika Yessetova, violino

Michael Jarrell/Aquateinte, concerto per oboe e orchestra

Prima esecuzione assoluta

Co-commande du Printemps des Arts de Monte-Carlo, du Frankfurt Radio Symphony Orchestra,

Utah Symphony et Bern Symphony Orchestra

Con il sostegno di Pro Helvetia

Hector Berlioz/Symphonie fantastique, op. 14

Frankfurt Radio Symphony

Andrés Orozeo-Estrada, direzione

François Leleux, oboe

 

 

  • SABATO 18 marzo

Journée des conservatoires

Ore 16 - Auditorium Rainier III, Concerto

Hector Berlioz/La Damnation de Faust, H. 111: Marche hongroise/Grande symphonie funèbre et triomphale, H. 80: I. Marche funèbre. Moderato un poco lento; II. Oraison funèbre. Adagio non tanto – Andantino un poco lento e sostenuto; III. Apothéose. Allegro non troppo e pomposo

Symphonie fantastique, op. 14: Un bal; Marche au supplice

Académie de musique Rainier III de Monaco et Conservatoire national à Rayonnement Régional de la ville de Nice

Thierry Muller, direzione

Musique de la Renaissance I

Ore 19 - Musée Océanographique - Incontro "Intorno a Claude Lejeune"

Denis Raisin Dadre, direttore d’orchestra

David Christoffel, musicologo

Ore 20.30 - Musée Océanographique - I cinque minuti di Levinas

Michaël Levinas/Froissements d’ailes

Samuel Bricault, flauto

Claude Lejeune/Le Printemps*

Doulce Mémoire

Denis Raisin Dadre, direzione artistica

Cécile Achille, soprano

Clara Coutouly, soprano

Matthieu Peyrègne, controtenore

Hugues Primard, tenore

Matthieu Lelevreur, baritono

Marc Busnel, basso

Jérémie Papasergio, flauti, bombarda, dulciana

Elsa Frank, flauti, bombarda, dulciana

Denis Raisin Dadre, flauti, bombarda, dulciana

Pascale Boquet, liuto e chitarra rinascimentale

Bérengère Sardin, arpa

Sarah Van Oudenhove, viola da gamba

Etienne Foultier, viola da gamba

*In coproduzione con l’ensemble Doulce Mémoire

 

  • DOMENICA 19 marzo

Voyage surprise à Monaco!

Ore 14 - Place du Casino - Voyage à Monaco

Il viaggio a sorpresa del festival quest’anno si svolgerà dentro il Principato di Monaco: 5 concerti da Bach alla musica contemporanea

 

I prezzi dei biglietti variano da 17 a 50 euro con possibilità di riduzioni per chi acquista più concerti; biglietti ridotti a 8 euro per gruppi e di 10 euro per giovani fino ai 25 anni, entrata gratuita per i bambini fino ai 12 anni. La tariffa del viaggio a sorpresa è di 40 euro.