Vento e pioggia flagellano l'Italia, 2 morti. Salvi i 200 in cabinovia

(AGI) - Roma, 5 mar. - Non accenna a placarsi l'ondata dimaltempo che si e' abbattuta nelle ultime 24 ore sull'Italiacentrale, principalmente su Umbria, Lazio e Toscana. A causadel maltempo che flagella l'Italia si registrano due morti: inToscana, sferzata da venti a 150 km/h, un automobilista e'morto questa mattina nei pressi di Ponte a Moriano travolto daun masso mentre stava percorrendo la via Lodovica, la stradache collega Lucca alla Garfagnana. Nelle Marche, a Urbino, unadonna e' morta dopo essere stata schiacciata da un alberosradicato dal vento. Ma la 'Sciabolata artica', che

(AGI) - Roma, 5 mar. - Non accenna a placarsi l'ondata dimaltempo che si e' abbattuta nelle ultime 24 ore sull'Italiacentrale, principalmente su Umbria, Lazio e Toscana. A causadel maltempo che flagella l'Italia si registrano due morti: inToscana, sferzata da venti a 150 km/h, un automobilista e'morto questa mattina nei pressi di Ponte a Moriano travolto daun masso mentre stava percorrendo la via Lodovica, la stradache collega Lucca alla Garfagnana. Nelle Marche, a Urbino, unadonna e' morta dopo essere stata schiacciata da un alberosradicato dal vento. Ma la 'Sciabolata artica', che si e'abbattuta violentemente sull'Italia con venti fortissimi ancheoltre i 100 km/h, piogge intense, nubifragi e rischialluvionali, ha provocato conseguenze anche al nord: duecentosciatori rimasti bloccati nelle loro cabine sulla funivia delCiampinoi in val Gardena hanno vissuto momenti di terrore. Acausa del fortissimo vento che ha flagellato ieri tutto l'AltoAdige e che ha quindi interessato anche le localita'turistico-montane verso le 15 un albero e' stato divelto dalleraffiche e si e' abbattuto contro le funi dell'impiantofuniviario del Ciampinoi. L'impatto ha causato l'immediatoarresto della funivia, una delle piu' note e affollatedell'intero comprensorio sciistico della Val Gardena. Alla finetutti i passeggeri sono stati tratti in salvo dai soccorritoridel soccorso alpino. Il sito www.ilmeteo.it segnala che nellagiornata odierna "si dovra' fare attenzione nelle regioniadriatiche (Marche, Abruzzo, Molise) per le forti pioggepreviste, le nevicate abbondanti sopra i 300 metri e il ventoche soffiera' ancora fortissimo. Piogge diffuse e temporalianche in Umbria e Lazio, inizialmente anche in Sardegna, ma quiil tempo va migliorando come in Toscana. In tarda serata lasituazione meteo peggiorera' in Puglia con piogge molto forti emareggiate". A preoccupare e' soprattutto la situazione che sie' venuta a creare in Toscana, dove le avverse condizionimetereologiche stanno mettendo in ginocchio moltissime aziendeagricole. Nel pomeriggio erano ancora 100mila le utenze ancorasenza energia elettrica per la caduta di alberi sulle linee dialta e media tensione dell'Enel, in base ad un report trasmessoalla Sala operativa della protezione civile regionale. Lapioggia battente e il forte vento che sta spazzando soprattuttoil Lucchese e le province di Pistoia (dove fino a sabatosaranno chiuse tute le scuole pubbliche e private), Massa eCarrara hanno causato danni gia' quantificabili in milioni dieuro a serre, stalle, uliveti, vivai e produzioni orticole. Gliimprenditori agricoli sono al lavoro per sgomberare le stradedagli alberi sradicati dal vento che rallentano inesorabilmentela logistica e la distribuzione dei prodotti, soprattuttoquelli freschi, nonche' l'approvvigionamento di mangimi.Difficolta' anche a Roma, dove si e' registrato un nubifragio.In Umbria, danni nel Perugino con decine di interventi deivigili fuoco. Il maltempo sta assediando le Marche dalla scorsanotte: pioggia e vento forte, ma anche neve a quoterelativamente basse. Sotto attento monitoraggio sono inparticolare il fiume Misa, nell'area di Senigallia (Ancona) eil Foglia. In decine di comuni di Abruzzo e Molise molte scuoledi ogni ordine e grado saranno chiuse. La pioggia battente cheda ieri pomeriggio cade su Napoli ha provocato, alle prime lucidell'alba, una frana determinata dal crollo di un muro dicontenimento di un terrapieno. .