Ventimiglia, migranti sgomberati In 100 rimangono sugli scogli

(AGI) - Genova, 16 giu. - E' tornata tranquilla la situazionenella zona di Ponte San Ludovico, a Ventimiglia, dove questamattina sono intervenute le

Ventimiglia, migranti sgomberati In 100 rimangono sugli scogli

(AGI) - Genova, 16 giu. - E' tornata tranquilla la situazionenella zona di Ponte San Ludovico, a Ventimiglia, dove questamattina sono intervenute le forze dell'ordine in tenuta antisommossa per sgomberare i migranti che sostavano da giorni neigiardini a pochi metri dalla frontiera con la Francia senzariuscire a passare.

Le persone allontanate sono state fattesalire su un pulman della Croce Rossa che, secondo quanto siapprende, li ha portati alla stazione ferroviaria dellacittadina di confine. Sugli scogli dei Balzi Rossi, davanti aigiardini, e' rimasto oltre un centinaio di profughi,soprattutto giovani, che, sfuggiti allo sgombero, si rifiutanodi allontanarsi e chiedono di poter attraversare il confine. Molti sono esausti e disidratati perche' da due giorni sonoin sciopero della fame.

Sul posto c'e' il personale della CroceRossa, pronto a intervenire in caso di necessita'. Un giovaneche durante lo sgombero aveva avuto un malore e' statoassistito dai volontari. I suoi compagni lo hanno poiaccompagnato di nuovo sugli scogli, dove i migranti si sentonoprobabilmente piu' al sicuro da eventuali interventi delleforze dell'ordine.

Nella notte intanto, sono arrivati allastazione di Ventimiglia altri 60 profughi che si aggiungono aquelli, oltre un centinaio, fermi li' da giorni in attesa dipoter superare il confine. Ad assisterli ci sono volontaridella Croce Rossa e di altre associazioni umanitarie, colsostegno e la solidarieta' di molti cittadini che portano ciboe vestiti, giocattoli per i piu' piccoli.

Trenitalia ha messo adisposizione alcuni locali all'interno della stazione dove sonostate allestite brandine per i bambini e le donne ingravidanza.

Alfano, scena Ventimiglia pugno in faccia a Europa - Sulla situazione che si e'creata a Ventimiglia, non solo la Francia ma anche l'Italia ha"una posizione molto chiara". Come ha detto il ministro degliInterni Angelino Alfano prima dell'incontro con i colleghieuropei a Lussemburgo, "la scena di Ventimiglia e' un pugno infaccia all'Europa ed e' la prova che i migranti non vengono inItalia per stare in Italia, ma per andare in Europa ed e' dallascena di Ventimiglia che tutti devono trarre insegnamento: iocredo che quella scena sia stata un pugno negli occhi a chi nonvuol vedere".

  La gestione dell'emergenza immigrazione, ha aggiuntoAlfano, "e' il tema su cui l'Europa vince o perde: non c'e'pareggio". "In ballo - ha detto - c'e' il diritto di liberacircolazione, la politica comune di asilo europea, il principiodi responsabilita' e il principio di solidarieta'" (AGI)



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it