Vandali danneggiano opera Gaetano Pesce al Maxxi

(AGI) - Roma, 20 set. - Un'opera di Gaetano Pesce esposta alMaxxi e' stata oggetto di un atto vandalico da parte di ignoti.Lo rende noto il museo, precisando che il fatto e' accaduto lascorsa notte e che l'opera e' 'Up 5&6', versione gigante dellapoltrona a forma di donna creata da Gaetano Pesce nel 1969 perdenunciare la condizione femminile. L'opera era stata volutadall'artista in formato extra (altezza: 7 metri) proprio persottolineare l'attualita' del tema. I vandali hanno danneggiatole pareti interne. "Questo atto vandalico verso un'opera d'artestraordinaria, che e' anche un atto di

(AGI) - Roma, 20 set. - Un'opera di Gaetano Pesce esposta alMaxxi e' stata oggetto di un atto vandalico da parte di ignoti.Lo rende noto il museo, precisando che il fatto e' accaduto lascorsa notte e che l'opera e' 'Up 5&6', versione gigante dellapoltrona a forma di donna creata da Gaetano Pesce nel 1969 perdenunciare la condizione femminile. L'opera era stata volutadall'artista in formato extra (altezza: 7 metri) proprio persottolineare l'attualita' del tema. I vandali hanno danneggiatole pareti interne. "Questo atto vandalico verso un'opera d'artestraordinaria, che e' anche un atto di denuncia contro ogniforma di violenza e discriminazione verso le donne, espostanella piazza e fruibile da tutti gratuitamente, ci colpisce eci addolora profondamente", afferma Giovanna Melandri,presidente fondazione Maxxi. Negli ultimi tempi ci siamoimpegnati moltissimo per aumentare l'offerta culturale gratuitadel museo, nella convinzione che, in epoca di crisi, sia undovere sostenere i consumi culturali e consentire a tutti dipoterne fruire. Questo atto vandalico e' un brutto segnale diincivilta' che tuttavia non ci fermera': continueremo a esporreopere d'arte nella piazza e nella lobby, a organizzaregratuitamente talk d'artista, performance, rassegne di cinema,teatro, poesia". Il gesto vandalico e' stato segnalato alleforze dell'ordine ed e' stato gia' predisposto il restaurodell'opera. "Sono passati 45 anni dalla prima edizione di 'UP 5&6'-dice Gaetano Pesce - questa seduta, che metaforicamente legacon una catena un corpo femminile a una palla, l'avevoconcepita per denunciare la condizione di prigionia a cui ladonna e' condannata dai pregiudizi maschili. E proprio questaopera di denuncia, evidentemente oggi piu' attuale che mai, e'stata al centro di un atto vandalico. Sono dispiaciuto e anchepreoccupato". (AGI)