Vacanze: a luglio in partenza 4 italiani su 10

(AGI) - Roma, 4 lug. - Quasi quattro italiani su dieci (il 38per cento) hanno scelto di partire per le vacanze nel mese diluglio, quando le scuole sono gia' terminate e si riesce arisparmiare un po' rispetto all'altissima stagione. E' quantoemerge da un'analisi Coldiretti/Ixe in occasione del primoweekend di luglio che inaugura la stagione delle grandipartenze. Quest'estate - sottolinea la Coldiretti - sono 11,4milioni gli italiani che si concedono almeno un giorno divacanza fuori casa nel mese di luglio con un aumento di quasi 2milioni rispetto allo scorso anno. Un orientamento

(AGI) - Roma, 4 lug. - Quasi quattro italiani su dieci (il 38per cento) hanno scelto di partire per le vacanze nel mese diluglio, quando le scuole sono gia' terminate e si riesce arisparmiare un po' rispetto all'altissima stagione. E' quantoemerge da un'analisi Coldiretti/Ixe in occasione del primoweekend di luglio che inaugura la stagione delle grandipartenze. Quest'estate - sottolinea la Coldiretti - sono 11,4milioni gli italiani che si concedono almeno un giorno divacanza fuori casa nel mese di luglio con un aumento di quasi 2milioni rispetto allo scorso anno. Un orientamento favoritoanche dalle previsioni di bel tempo con sole e caldo assicuratoper quasi tutta la meta' del mese. Se aumentano i vacanzieri latendenza e' pero al risparmio - continua la Coldiretti - nelladurata e nella distanza delle mete e alla caccia di saldi conle offerte last minute. Rispetto allo scorso anno, infatti,c'e' ben un 16 per cento degli italiani che dichiara dispendere di meno contro appena un 3 per cento che ha deciso diaumentare il budget. In ogni caso l'82 per cento dei vacanzierirestera' in Italia, visti i recenti fatti di cronaca. Particolarmente gettonate quest'anno sono le vacanze brevi conil 18 per cento dei vacanzieri che prevede una durata inferioreai tre giorni, il 27 per cento da 4 giorni ad una settimana, il26 per cento da una a due settimane, il 13 per cento da due atre settimane, il 6 per cento da tre a quattro settimane e il 5per cento oltre un mese, tra quelli che hanno gia' deciso.Rispetto allo scorso anno l'8 per cento ha scelto destinazionipiu vicine mentre il 6 per cento le ha allungate. E' sempre ilmare a fare la parte del leone per 7 italiani su 10, seguitodalla montagna con il 18 per cento. Non mancano pero' sceltealternative con l'aumento delle presenze in campagna che e'scelta dal 5 per cento dei vacanzieri. Meno di un italiano invacanza su tre (31 per cento) - precisa la Coldiretti - hascelto di alloggiare in alberghi o pensioni, con il 36 percento che si e' orientato verso case o appartamenti diproprieta', di parenti e amici mentre un ulteriore 15 per centole affitta. Si risparmia dunque sull'alloggio piuttosto chesulla spesa per il cibo alla quale viene destinato circa 1/3del budget delle vacanze dei 30 milioni di italiani che questaestate le faranno, per una spesa complessiva di 15,1 miliarditra alloggio, alimentazione, servizi e svaghi. (AGI)