Usa: Fed, tassi su con mercato lavoro ancora piu' forte

(AGI) - Washington, 18 mar. - La Fed aumentera' i tassi quandoil mercato del lavoro si rafforzera' ulteriormente el'inflazione si muovera' sotto l'obiettivo del 2%. Lo rendenoto la banca centrale americana. La Fed apre dunque le porteper un aumento dei tassi il prossimo giugno. Quello della bancacentrale americana sarebbe il primo movimento al rialzo dalgiugno 2006. Dopo aver lasciato i tassi tra lo 0 e lo 0,25%,livello al quale sono dal dicembre 2008, l'istituto ha toltodal proprio comunicato il termine "paziente". Questo fatto,dicono gli analisti, potrebbe far immaginare un interventoanticipato

(AGI) - Washington, 18 mar. - La Fed aumentera' i tassi quandoil mercato del lavoro si rafforzera' ulteriormente el'inflazione si muovera' sotto l'obiettivo del 2%. Lo rendenoto la banca centrale americana. La Fed apre dunque le porteper un aumento dei tassi il prossimo giugno. Quello della bancacentrale americana sarebbe il primo movimento al rialzo dalgiugno 2006. Dopo aver lasciato i tassi tra lo 0 e lo 0,25%,livello al quale sono dal dicembre 2008, l'istituto ha toltodal proprio comunicato il termine "paziente". Questo fatto,dicono gli analisti, potrebbe far immaginare un interventoanticipato a giugno, rispetto a settembre, mese sul quale gliinvestitori avevano scommesso. Finora nei comunicati precedentila banca aveva sempre usato la parola "paziente" in riferimentoa un aumento dei tassi, riportando la politica monetaria Usa auna condizione di normalita' dopo gli interventi effettuati perfar fronte alla crisi economica e finanziaria. Nel comunicatofinale, al termine del meeting durato due giorni, i banchieristatunitensi hanno ribadito i miglioramenti del mercato dellavoro: un altro elemento che fa pensare alla possibilita' diun aumento dei tassi a giugno. Allo stesso tempo pero' si sonotenuti le mani libere, specificando che tutto dipendera' daiprossimi dati su lavoro e inflazione. "Improbabile invecequalsiasi intervento nel prossimo meeting di aprile. .