Ucraina: uccisione reporter, Mosca "Kiev non vuole verita'"

(AGI) - Mosca, 30 giu. - Kiev con qualsiasi mezzo, anchemettendo in pericolo la vita dei giornalisti russi, "ostacola itentativi di raccontare alla comunita' mondiale la verita' sucio' che sta accadendo" in Ucraina dell'est. A denunciarlo e'il ministero degli Esteri russo, dopo la notiziadell'uccisione, nei pressi di Donetsk, dell'operatore della tvpubblica russa, Anatoli Klian, 68 anni. "Gli attacchi contro inostri giornalisti si verificano nel contesto di ripetuterassicurazioni da parte del presidente, Petr Poroshenko, sulladisponibilita' a risolvere la situazione nel sud-est del Paese".

(AGI) - Mosca, 30 giu. - Kiev con qualsiasi mezzo, anchemettendo in pericolo la vita dei giornalisti russi, "ostacola itentativi di raccontare alla comunita' mondiale la verita' sucio' che sta accadendo" in Ucraina dell'est. A denunciarlo e'il ministero degli Esteri russo, dopo la notiziadell'uccisione, nei pressi di Donetsk, dell'operatore della tvpubblica russa, Anatoli Klian, 68 anni. "Gli attacchi contro inostri giornalisti si verificano nel contesto di ripetuterassicurazioni da parte del presidente, Petr Poroshenko, sulladisponibilita' a risolvere la situazione nel sud-est del Paese".