Roma, ex attore uccide il padre e  si consegna sporco di sangue

E' successo in zona Borgo, l'omicida 32enne ha colpito il genitore con un'arma da taglio

Roma, ex attore uccide il padre e  si consegna sporco di sangue
 arresto, arresti, manette, arrestare

Roma - Un ex attore di 32 anni ha ucciso il padre con un coltello a serramanico e poi si è presentato in strada agli agenti della Polizia di Stato sporco di sangue. E' accaduto giovedì pomeriggio in zona Borgo, a due passi dal Vaticano. Immediato l'intervento dei poliziotti che, raggiunta casa di Maurizio Bavaresco hanno trovato il corpo senza vita del genitore, un tassista vicino alla pensione di 66 anni, con il quale viveva. Secondo la prima ricostruzione, l'omicida, dopo aver sgozzato e inferto una decina di coltellate al padre, avrebbe cercato di soccorrerlo e dopo qualche minuto sarebbe sceso in strada: li' si e' avvicinato ad una pattuglia impegnata in un posto di controllo raccontando quanto avvenuto.

Appassionato di sport e istruttore di bodybuilding, Bavaresco è stato attore e ha recitato come infermiere in "Grande, grosso e verdone" del 2007 di Carlo Verdone e ha ricoperto altri ruoli minori in fiction tv. Da quanto è trapelato, stava per iniziare un ciclo di cure da uno psicologo. (AGI)