Trovato morto il turista francese scomparso nel Cilento

Simon Gautier, appassionato di trekking estremo, era sparito il 9 agosto

turista francese scomparso cilento trovato morto

La corsa dei soccorritori contro il tempo è finita, e con esito tragico: è stato trovato morto in un burrone Simon Gautier, il 27enne turista francese scomparso dal 9 agosto nel Cilento. A individuare il corpo del giovane appassionato di trekking estremo e che viveva da due anni a Roma, dov'era impegnato a scrivere una tesi sulla storia dell'arte, sono stati gli uomini del soccorso alpino in una zona di Belvedere di Ciolandrea, nel Comune di San Giovanni a Piro, in provincia di Salerno, dove era stato ristretto il campo delle ricerche.

Sarà recuperata domani la salma del giovane, di cui non si avevano notizie dal 9 agosto, giorno dell'ultimo contatto tramite telefonino per segnalare che era caduto in un dirupo e si era fratturato entrambe le gambe mentre percorreva un sentiero nel Cilento.

Il corpo è stato individuato intorno alle 19,30 da uno dei numerosi componenti del soccorso alpino che erano impegnati nelle ricerche. Scrutando con un binocolo una zona del territorio di San Giovanni a Piro, ha notato dapprima uno zaino e poi, poco distante, il corpo immobile dell'escursionista. Il posto è stato raggiunto da altri soccorritori, che hanno accertato il decesso del giovane francese. Vista la zona impervia è stato deciso di procedere con la luce del giorno al recupero e alla traslazione della salma. L'inchiesta stabilirà le cause della morte e, ancor più, se e quanto abbia inciso nel tragico epilogo il tempo trascorso tra l'allarme da parte dello stesso escursionista e l'avvio delle ricerche.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it