Tunisia: Essebsi, stato di guerra; rimosso governatore Sousse

(AGI) - Tunisi, 4 lug. - Le forze di sicurezza tunisinesono in stato d'allarme e noi siamo in stato di guerra: conqueste parole il presidente tunisino, Beji Caid Essebsi, haannunciato l'inizio dello stato d'emergenza in tutta laTunisia. Il capo dello stato ha spiegato che "lo statod'emergenza e' giustificato dalla situazione eccezionale checi troviamo ad affrontare. Varra' per 30 giorni su tutto ilterritorio nazionale dopo il via libera del parlamento". Essebsi ha giustificato questo provvedimento con lanecessita' di combattere il terrorismo in quanto lo Statoislamico vuole instaurare un Califfato, mentre "noi vogliamo

(AGI) - Tunisi, 4 lug. - Le forze di sicurezza tunisinesono in stato d'allarme e noi siamo in stato di guerra: conqueste parole il presidente tunisino, Beji Caid Essebsi, haannunciato l'inizio dello stato d'emergenza in tutta laTunisia. Il capo dello stato ha spiegato che "lo statod'emergenza e' giustificato dalla situazione eccezionale checi troviamo ad affrontare. Varra' per 30 giorni su tutto ilterritorio nazionale dopo il via libera del parlamento". Essebsi ha giustificato questo provvedimento con lanecessita' di combattere il terrorismo in quanto lo Statoislamico vuole instaurare un Califfato, mentre "noi vogliamoun paese democratico con un sistema repubblicano laico e nontorneremo indietro. Noi abbiamo una Costituzione laica e iterroristi vogliono il Califfato". Essebsi ha infineringraziato "l'Algeria che sta al fianco della Tunisia nellalotta al terrorismo". Intanto il governatore di Sousse e' statorimosso dal premier tunisino Habib Essid dopo i primi risultatidell'inchiesta sull'attentato, che hanno evidenziato graviresponsabilita' e ritardi delle autorita'. Lo ha comunicatol'ufficio stampa di Essid, aggiungendo che anche alcunifunzionari di polizia sono stati sollevati dall'incarico. .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it