Insulta i poliziotti uccisi a Trieste, denunciato pregiudicato di Vittoria

Il giorno della morte dei due agenti Rotta e De Menego, l'uomo aveva pubblicato sul suo profilo una frase offensiva nei loro confronti 

trieste poliziotti insulti 

Denunciato per diffamazione a corpo dello Stato. E' costato carissimo il post con diversi insulti che un pluripregiudicato di Vittoria (Ragusa), Giuseppe Cammalleri, ha pubblicato su Facebook il giorno dell'uccisione dei due poliziotti uccisi a Trieste. Il vittoriese, il giorno della morte a Trieste dei due agenti Pierluigi Rotta e Matteo De Menego, aveva pubblicato sul suo profilo social la frase "due sbirri sono stati uccisi e a me non me ne frega un cazzo morte a loro e salute a me".

L'episodio era stato denunciato sui social dal vicedirettore dell'Agi, Paolo Borrometi e ripreso in una querela del Sindacato autonomo di Polizia (Sap). La Polizia di Ragusa ha denunciato il pregiudicato vittoriese per diffamazione a corpo dello Stato. 



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it