Tragedia sul Gran Sasso, morti due militari italiani

(AGI) - L'Aquila, 15 nov. - Due militari sono morti sul GranSasso. I decessi sono stati accertati dal medico del soccorsoalpino del Cai. Al recupero delle salme ha provvedutol'elicottero del 118. I corpi sono ora a disposizionedell'autorita' giudiziaria. I militari pugliesi, di 26 e 30 anni, entrambi di istanzapresso la caserma "Pasquali" de L'Aquila, erano usciti ieri perun'escursione sulla vetta di Corno Grande, ma non eranorientrati in caserma nonostante il sopraggiungere della notte.A far scattare l'allarme era stato un amico dei due. Per le ricerche si erano mobilitate squadre del soccorsoalpino

(AGI) - L'Aquila, 15 nov. - Due militari sono morti sul GranSasso. I decessi sono stati accertati dal medico del soccorsoalpino del Cai. Al recupero delle salme ha provvedutol'elicottero del 118. I corpi sono ora a disposizionedell'autorita' giudiziaria. I militari pugliesi, di 26 e 30 anni, entrambi di istanzapresso la caserma "Pasquali" de L'Aquila, erano usciti ieri perun'escursione sulla vetta di Corno Grande, ma non eranorientrati in caserma nonostante il sopraggiungere della notte.A far scattare l'allarme era stato un amico dei due. Per le ricerche si erano mobilitate squadre del soccorsoalpino (Cnsas), della guardia di finanza e della forestale. Unaparte attiva l'hanno avuto anche i vigili del fuoco. Per ilritrovamento erano state utilizzate squadre cinofile e Tas(Topografia applicata al soccorso), oltre a tre elicotteri -dei vigili del fuoco, 118 e forestale - che dall'alba avevanobattuto tutte le vie d'alpinismo e i sentieri che conduconoalla vetta. Alla fine i corpi degli escursionisti sono statiindividuati in una zona impervia della Conca degli invalidi,nel versante teramano del Gran Sasso. Pare che i due alpini nonfossero dotati di ramponi e a causa della neve e della nebbiasono poi precipitati in un dirupo con diversi sbalzi di roccia,dalla via Normale in direzione Valle dei Ginepri, profondocirca 200 metri. (AGI).