Secondo un terrorista pentito, in Italia può arrivare un esercito di kamikaze

Terrorismo pentito esercito kamikaze

"Voglio evitare che vi troviate un esercito di kamikaze in Italia". Sono le parole di un pentito detenuti a Genova che hanno dato un contributo all'operazione del Ros, coordinati dalla Dda di Palermo, culminata nell'esecuzione di 15 fermi per terrorismo e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. "Alcuni terroristi possono giungere in Italia con il loro aiuto", aggiungeva. 

"Il martirio e la jihad la sola via per aspirare al paradiso". Il capo dell'organizzazione propagandava così le sue idee e i suoi propsiti terroristici, tra foto di bandiere americane bruciate, altre dell'Isis, immagini di morti violente e di Bin Laden. La Dda di Palermo parla di "significativa azione di propaganda jihadista con incitamento alla violenza e all'odio razziale". Ulteriore segno di radicalizzazione a sfondo religioso è l'iscrizione dell'indagato al gruppo Facebook "Quelli al quale manca il paradiso".



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it.
Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.