Terrorismo: arrestati parenti italiana ricercata e gia' in Siria

(AGI) - Milano, 1 lug. - Tra gli arrestati nell'ambitodell'operazione contro il terrorismo internazionale dellaPolizia di Stato, ci sarebbero anche alcuni parenti di MariaGiulia Sergio, 28 anni, ricercata, partita dall'Italia quasi unanno fa e che si troverebbe in Siria con il marito combattentejihadista. I genitori e la sorella, secondo l'accusa, sarebberoanche loro stati pronti a raggiungerla. L'attivita' investigativa, avviata lo scorso ottobre,coordinata dagli uomini della Polizia di Stato della DirezioneCentrale Polizia di Prevenzione (DCPP/UCIGOS), anche per iprofili di collaborazione internazionale - e' scritto in unanota - ha riguardato in particolare

(AGI) - Milano, 1 lug. - Tra gli arrestati nell'ambitodell'operazione contro il terrorismo internazionale dellaPolizia di Stato, ci sarebbero anche alcuni parenti di MariaGiulia Sergio, 28 anni, ricercata, partita dall'Italia quasi unanno fa e che si troverebbe in Siria con il marito combattentejihadista. I genitori e la sorella, secondo l'accusa, sarebberoanche loro stati pronti a raggiungerla. L'attivita' investigativa, avviata lo scorso ottobre,coordinata dagli uomini della Polizia di Stato della DirezioneCentrale Polizia di Prevenzione (DCPP/UCIGOS), anche per iprofili di collaborazione internazionale - e' scritto in unanota - ha riguardato in particolare la giovane donna dellacoppia, cittadina italiana, che subito dopo la conversione haintrapreso un percorso di radicalizzazione che l'ha poi spintaa partire insieme al marito alla volta della Siria, perraggiungere lo Stato Islamico e partecipare al jihad. Le attivita' tecniche condotte dalla Polizia hannoconsentito di ricostruire il percorso seguito dalla giovanecoppia per il raggiungimento della Siria. In particolareattraverso l'intercettazione dell'utenza, in uso ad uncoordinatore dell'organizzazione dei foreign fighters delloStato Islamico, e' stato possibile ricostruire l'attivita' dismistamento degli stranieri che da varie parti del mondopartono per raggiungere il Califfato. (AGI)



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it