Ternienergia: autorizzato l'impianto di trattamento rifiuti liqu

TERNIENERGIA: Autorizzato l'impianto di trattamento rifiutiliquidi di Nera Montoro (TR). La determina dirigenziale A.I.A.della Provincia di Terni autorizza il trattamento di 58.000mc/anno di rifiuti in ingresso rappresentati sia da rifiutiliquidi che da fanghi pompabili. Previsti investimenti di Euro3 milioni circa per la realizzazione del nuovo impianto.Integrazione del comunicato del 27 Febbraio 2015 inerente laFusione per Incorporazione in Terni Energia S.p.A. dellasocieta' interamente posseduta Lucos Alternative EnergiesS.p.A. Terni, 3 Marzo 2015 - TerniEnergia, smart energy companyattiva nei settori dell'energia da fonti rinnovabili,dell'efficienza energetica, del waste e dell'energy management,quotata sul

TERNIENERGIA: Autorizzato l'impianto di trattamento rifiutiliquidi di Nera Montoro (TR). La determina dirigenziale A.I.A.della Provincia di Terni autorizza il trattamento di 58.000mc/anno di rifiuti in ingresso rappresentati sia da rifiutiliquidi che da fanghi pompabili. Previsti investimenti di Euro3 milioni circa per la realizzazione del nuovo impianto.Integrazione del comunicato del 27 Febbraio 2015 inerente laFusione per Incorporazione in Terni Energia S.p.A. dellasocieta' interamente posseduta Lucos Alternative EnergiesS.p.A. Terni, 3 Marzo 2015 - TerniEnergia, smart energy companyattiva nei settori dell'energia da fonti rinnovabili,dell'efficienza energetica, del waste e dell'energy management,quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del GruppoItaleaf, comunica che con Determinazione Dirigenziale dellaProvincia di Terni n. 11458/2015 e' stata rilasciatal'"Autorizzazione Integrata Ambientale (A.I.A.)" relativa al"Piano operativo di bonifica acque di falda sito industriale diNera Montoro (TR) - adeguamento alle prescrizioni eimplementazione impianti presenti con introduzione di nuovesezioni di trattamento rifiuti liquidi con terzi". Inparticolare, l'ottenimento dei titoli autorizzativi consetira'a TerniEnergia di completare gli investimenti sugli impiantibiologico e chimico-fisico gia' attivi per l'adeguamento alleprescrizioni del progetto di bonifica delle acque di falda diNera Montoro, approvato dalla Regione dell'Umbria nell'apriledel 2011 (emissioni con qualita' e caratteristiche delle "acqueprofonde"). Infine, attraverso l'AIA, TerniEnergia potra'realizzare l'ampliamento delle capacita' di trattamento degliimpianti esistenti, attraverso la realizzazione di un nuovodepuratore con la finalita' di avviare il business deltrattamento di rifiuti liquidi speciali (es. agricoli,industriali, chimici organici e inorganici, etc.).L'autorizzazione consentira' il trattamento di 58.000 mc/annodi rifiuti in ingresso rappresentati sia da rifiuti liquidi cheda fanghi pompabili. Il capex di questo ulteriore investimentoe' pari a circa Euro 3 milioni e consentira' di realizzarenuove dotazioni impiantistiche di elevata qualita' inserite nelpolo della "green industry" di Nera Montoro (TR), intercettandoflussi di rifiuti liquidi attualmente destinati ad impiantiposizionati al di fuori della regione Umbria e nel contemporispondendo alla domanda industriale del Centro Italia.Conriferimento all'operazione di Fusione per Incorporazione diLucos Alternative Energies in TerniEnergia S.p.A., comunicataal mercato in data 27 Febbraio 2015, TerniEnergia comunica adintegrazione del precedente comunicato quanto segue:Lacontroparte dell'operazione e' una parte correlata, in quantoe' una societa' controllata di TerniEnergia e dalla stessa e'interamente posseduta. La denominazione della contropartedell'operazione e' Lucos Alternative Energies S.p.A.. Lafusione rientra nei casi di esclusione dall'applicazione delleprocedure in materia di operazioni con parti correlate conriferimento alle operazioni effettuate con societa'controllate, ai sensi di quanto consentito dall'articolo 14comma 2 del Regolamento Consob n. 17221/2010. In particolare,la societa' si e' avvalsa del caso di esclusione previstodall'art. 8 lettera e) della Procedura per le Operazioni conParti Correlate. L'operazione e' stata approvata dal Consigliodi Amministrazione riunitosi in data 27 febbraio 2015. .